fbpx

«Dalla padella TRADECO alla brace ASV: ma la Di Medio pensa di tenere buona la cittadinanza con un comunicato?»

dai consiglieri di minoranza Linda Catucci, Davide Del Re, Rocco Lapadula, Teodoro Santorsola, Amedeo Venezia

i consiglieri di minoranza in Consiglio Comunale. In seconda fila Teodoro Santorsola e Amedeo Venezia (PrimaVera Cassano). In primo piano Rocco Lapadula e Linda Catucci (SìAMO Cassano) e Davide Del Re (Più Cassano)

È mai possibile che cittadini volenterosi e ligi alle disposizioni sulla raccolta differenziata permettono ai propri amministratori Di Medio e Briano di presentarsi in pompa magna a ritirare il Premio Cassano Comune Riciclone e ritrovarsi ogni anno con aumenti di tassazione? Ah, scusate Briano li chiama ritocchi!

Ed è mai possibile presentare alla città il nuovo servizio solo qualche giorno fa con tanto di cartelli pubblicitari “La raccolta differenziata arriva a casa tua” senza che né il Sindaco Di Medio né l’Assessore all’Ambiente Briano dicano a questi signori delle Ditte appaltatrici e dell’ARO di togliere quei cartelli che offendono Cassano e i cassanesi?

Indispongono perché la raccolta differenziata nel nostro Comune è in atto da anni e queste ditte trovano terreno fertile nel raggiungimento degli obbiettivi di raccolta differenziata tanto che Di Medio e Briano avrebbero dovuto chiedere uno sconto contrattuale per il know how che trasferiamo.

In nessun Comune gestito da ASV compreso Bitonto si eccelle per livelli di raccolta differenziata.

Andrà a finire che ASV, senza alcun merito, pretenderà il 20% dei ricavi da raccolta differenziata per raggiungimento di obbiettivi che già Cassano ha raggiunto per merito dei cittadini.

Ed, ancora, è mai possibile che meno di una settimana fa hanno presentano il nuovo servizio e oggi ci mandano a dire: «a causa di problematiche tecniche della ditta ASV S.p.A. nell’approvvigionamento dei nuovi mezzi e nella distribuzione delle nuove attrezzature e materiali di comunicazione, come verificato con verbale della Direzione Esecuzione del Contratto di igiene urbana del 21/03/2019, il nuovo calendario di raccolta sarà rinviato e la nuova data verrà comunicata a seguito del completamento delle verifiche sull’entità della problematica da parte del Responsabile unico del procedimento e della Direzione Esecuzione del Contratto».

Quali sono le problematiche tecniche? L’ASV ha la capacità economica per comprare mezzi e attrezzature nuove? L’ASV ha solidità economico-finanziaria per svolgere il servizio? L’ASV ha l’autorizzazione e l’iscrizione all’Albo per la gestione del Centro Comunale di Raccolta?

Disagi agli utenti, sostituzione di tutti i bidoncini che invece si doveva cercare di riutilizzare, altri soldi dei cittadini buttati!

Il Sindaco Di Medio e l’Assessore Briano hanno il dovere di dettagliare analiticamente le difficoltà tecniche di ASV ai cittadini perché il servizio è pagato al 100% dalla tassazione che grava sui cittadini stessi e non su di loro che percepiscono l’indennità di carica per fare i nostri interessi.

Ma il Sindaco Di Medio e l’Assessore Briano, quando noi dall’opposizione allertavamo che stavamo cadendo dalla padella alla brace, quali verifiche hanno fatto presso il Comune di Bitonto e presso gli altri Comuni ove opera ASV?

Staremo a vedere le caratteristiche del servizio fornito e soprattutto i “ritocchi” di cui parlano.

Come al solito, un muro di gomma.