fbpx

Di Medio e Lionetti: «una campagna elettorale sui programmi, niente attacchi alle persone»

di Vito Surico

i candidati sindaci Maria Pia Di Medio e Vito Lionetti a confronto (foto di Annarita Mastroserio)
i candidati sindaci Maria Pia Di Medio e Vito Lionetti a confronto (foto di Annarita Mastroserio)

A pochi giorni dall’apertura della campagna elettorale, il sindaco uscente Maria Pia Di Medio, ricandidata con la lista “Di Medio sindaco – X crederci ancora”, ha incontrato, oggi pomeriggio, mercoledì 30 aprile, il candidato sindaco di centrosinistra Vito Lionetti, supportato da PD, SEL, Rifondazione Comunista e Realtà Italia nella lista “Rinascita – Verso nuovi orizzonti”.

L’incontro si è tenuto in piazza Moro alla presenza di cittadini e dei candidati delle due liste per sancire un accordo per una campagna elettorale nel segno della correttezza.

La dott.ssa Di Medio ha ringraziato Lionetti per aver accettato l’invito, affermando di credere in una «politica che riacquisti la propria identità lasciando da parte gli attacchi personali per fare una campagna elettorale basata sui programmi. Inevitabilmente, avremo divergenze politiche, ma propongo che in questo mese si parli dei programmi in una campagna elettorale accesa sì, ma corretta».

«Garantisco che nessuno dei miei candidati farà attacchi alle persone», ha concluso la Di Medio.

«Accetto volentieri la proposta», ha risposto Vito Lionetti, «d’altronde abbiamo un obiettivo comune: rendere la nostra bellissima città il più vivibile possibile e per farlo non faremo attacchi personali ma parleremo di programmi. Le nostre critiche saranno indirizzate esclusivamente all’azione amministrativa».

A sancire questo “accordo di correttezza”, la dott.ssa Di Medio ha proposto un “Patto per Cassano”: alla fine del suo mandato, Cassano è stata inserita nel progetto per entrare a far parte della rete “Città Sane” dell’Organizzazione Mondiale della Salute, progetto che nasce per supportare i Paesi nel promuovere la concezione e la consapevolezza della salute pubblica, sviluppare le politiche locali per la salute e programmi sanitari, prevenire e superare le minacce ed i rischi per la salute, anticipare le sfide future per la salute.

La Di Medio ha quindi consegnato a Lionetti una descrizione del progetto chiedendo che «chiunque vinca, porti avanti questa iniziativa», assicurando, inoltre, che «il 24 maggio ti lascerò sulla scrivania il rapporto di fine mandato insieme a tutto quello che è in itinere».

Vito Lionetti ha quindi garantito che studierà lo stesso poiché «amo profondamente la natura e il benessere e la prima cosa da garantire ai cittadini sarà proprio la salute. D’altra parte, è responsabilità del sindaco garantire il benessere dei propri concittadini».

Quindi il brindisi finale (a base di succo di frutta, poiché il nostro comune ha anche aderito ad un progetto contro l’alcolismo) con il reciproco “in bocca al lupo”.

incontro di medio - lionetti 016 (800x600)
il brindisi “al succo di frutta” tra Maria Pia Di Medio e Vito Lionetti (foto di Annarita Mastroserio)