fbpx

Domani la serata finale della festa del Parco Nazionale dell’Alta Murgia. Il 2 agosto le escursioni

dall’Ufficio Stampa di “Up! – Festa del Parco Nazionale dell’Alta Murgia”

Caparezza Museica Tour II oriz_credits DALOISO&D'ANDREAstudioLa serata finale di «UP! 2015», la festa del Parco dell’Alta Murgia – in programma domenica 26 luglio e rinviata in segno di vicinanza alle vittime dell’esplosione della Bruscella Fireworks e alla comunità di Modugno – si terrà venerdì 31 luglio, sempre nella zona P.I.P. di Santeramo in Colle con il «Museica tour» di Caparezza, il «Villaggio delle stelle» e l’ultimo workshop. Le due escursioni, invece, si svolgeranno domenica 2 agosto.

«Sabato abbiamo ritenuto unanimemente che il silenzio fosse l’unica scelta possibile di fronte a ciò che era accaduto a Modugno – dichiara il Presidente del Parco Nazionale dell’Alta Murgia Cesare Veronico -. Devo ringraziare tutti i soggetti coinvolti che hanno scelto, di comune accordo con il Parco, di essere vicini alle famiglie delle vittime e a tutte le persone colpite da questa immane tragedia».

«UP! 2015» è la festa del Parco dell’Alta Murgia che dal 3 luglio ha animato i tredici Comuni del Parco con «Aspettando UP! – Il tour» e tre eventi domenicali a Cassano, Grumo e Santeramo​. Un percorso che, oltre a delle vere e proprie feste di piazza, ha rappresentato per tutti i Comuni del Parco un momento di confronto sulla relazione fra l’Ente e il territorio in cui opera.

Nel pomeriggio, dalle 17.30, nella Zona P.i.P. di Santeramo, grandi e piccini potranno visitare il «Villaggio delle stelle» con il planetario mobile, assistere a video proiezioni e lezioni dedicate all’astronomia, e guardare stelle e pianeti con tre telescopi professionali. E poi la mostra fotografica «Sotto il cielo della Murgia» a cura di Pietro Amendolara e i laboratori didattici di Coloribo, dedicati ai più piccoli per conoscere meglio gufi, civette, calandre e calandrelle.

Alle 19.30, invece, il palco ospiterà il workshop conclusivo della Festa «La cura della casa comune – i parchi: laboratori di Ecologia Integrale». Dalla lotta contro gli ecoreati alle battaglie contro le trivellazioni, dalla scottante questione-rifiuti alle iniziative messe in atto dal Parco contro le esercitazioni a fuoco nelle aree naturali protette, il ruolo dei parchi italiani può essere determinante per dar vita a una nuova visione del rapporto tra uomo e ambiente. Al workshop parteciperanno Stefano Ciafani, vice Presidente di Legambiente e promotore del ddl sugli ecoreati e Cesare Veronico, Presidente del Parco Nazionale dell’Alta Murgia. Modera Mauro Denigris, Giornalista, Direttore Punto TV.

Dalle 21 spazio alla musica prima con l’opening act dei Misga, gruppo andriese vincitore del contest «Per amor cielo…» aperta a band e artisti emergenti residenti nei Comuni del Parco. Un progetto dal carattere pop, nato dall’unione dell’eclettico Michele Sgaramella (voce, tastiera, fisarmonica), Marco Sgaramella (chitarra e cori), Davide Suriano (basso) e Francesco Santoro (batteria).

Caparezza Museica Tour II vert_credits DALOISO&D'ANDREAstudioDalle 22 inizierà il grande show di Caparezza con il «Museica Tour». Uno spettacolo carico di energia che spazia in tutti i generi musicali, un impianto scenico ricco di immaginazione e creatività, pieno di spunti e visioni che sono la formula e l’impronta di tutti i live di Caparezza.

Nella scaletta in cui non mancheranno le sue hit, ampio spazio alle canzoni che compongono il suo ultimo album di studio «Museica», un omaggio all’arte, una sua personale galleria da ascoltare e guardare, il suo museo, la sua musica. Con «Museica», già disco di platino e Targa Tenco 2014 come «Album dell’anno», Caparezza è al suo sesto lavoro di studio anche se da lui considerato come il suo nuovo «primo» disco, essendone sia autore che produttore artistico. Tra i brani il singolo «Cover» dove partendo da Warhol e grazie agli artisti che hanno permesso alle loro opere di diventare copertine di dischi compie un viaggio attraverso le più celebri di tutti i tempi o «Mica Van Gogh», brano dove traccia un parallelo tra la vita tormentata del pittore e una persona qualunque che vive oggi nel nostro tempo. E ancora «Non me lo posso permettere», brano ispirato dal trittico del pittore irlandese Francis Bacon «Tre studi di Lucian Freud», una delle opere più costose della storia che diventa spunto per sviscerare la frase più pronunciata di questi ultimi anni e anche «Troppo politico» dove «Il quarto stato» di Giuseppe Pellizza da Volpedo diventa riferimento per affrontare con ironia i suoi detrattori.

LE ESCURSIONI

Alle luci dell’alba di domenica 2 agosto gli amanti della mountain bike potranno scoprire il percorso fra la Grotta di Sant’Angelo e Lamalunga lungo un percorso ad anello di grande interesse storico-archeologico, naturalistico e paesaggistico. L’escursione attraversa Contrada Sant’Angelo, nei pressi della omonima grotta, sede di una chiesetta rupestre e affrescata dell’XI secolo. Da qui, attraverso il paesaggio murgiano si giugne sino a Lamalunga, per poi risalire uno dei versanti della Lama per tornare al punto di partenza. L’escursione «Due ruote e infiniti cieli: scopri il Parco in mountan bike» partirà alle 8.30 dalla Stazione di Servizio AGIP sulla SS 171 Gioia del Colle – Altamura e, chi non dovesse avere bici di proprietà, potrà noleggiarle gratuitamente al Centro Visita Torre dei Guardiani.

Alle 18.30, invece, si potrà ascoltare il «Canto alla Luna nel cielo di Santeramo» durante l’escursione al tramonto a Santeramo in Colle con una passeggiata tra le lame che segnano l’altopiano delle murge. Tra antichi muretti a secco e jazzi, l’area consente di ammirare varie forme carsiche tra cui la lama del Gravignone, caratterizzata da una vegetazione rigogliosa. Al termine dell’escursione, al tramonto, ci sarà il consueto aperitivo a base di prodotti bio e i viandanti arriveranno sino alla luna tra il suono magico del citar e la lettura di versi dedicati alla regina della notte. La partenza è alle 18.30 dalla Stazione FAL di Altamura in piazza Epitaffio.