(foto Google)

«Anche quest’anno abbiamo garantito l’avvio del doposcuola e per di più con un anticipo nei tempi», fanno sapere dall’Amministrazione Comunale in merito all’“Avviso per la formazione di un elenco comunale di soggetti gestori dell’attività del servizio di doposcuola a favore degli alunni della scuola primaria e secondaria di 1° grado” per la durata di due mesi.

«Il doposcuola – continuano dal Comune – è un servizio molto atteso dalla comunità scolastica e di grande efficacia perché attuato da professionisti del settore», per questo l’Amministrazione Comunale cerca «soggetti interessati ad organizzare il servizio di doposcuola da svolgersi in una sede idonea in Cassano delle Murge individuata dal soggetto offerente».

Non una procedura di gara, ma un’indagine di mercato esplorativa finalizzata all’individuazione di associazioni o cooperative che operino nell’ambito dei servizi sociali scolastici e, in particolare, nel campo delle attività socio-educative a favore dei minori.

«Il servizio “doposcuola” – si legge nell’avviso – si propone l’obiettivo di seguire i ragazzi nello svolgimento nello svolgimento pomeridiano dello studio e di aiutarli laddove si trovino in difficoltà nelle materie scolastiche, cercando di far vivere lo studio come momento di crescita personale, insegnando a gestire i propri impegni ed interessi, a chiedere aiuto per migliorare sempre più le capacità» e vuole, inoltre, essere un «supporto alle famiglie nel seguire il cammino scolastico dei propri figli».

Il servizio avrà inizio «presumibilmente» nel mese di dicembre 2018 e proseguirà sino a febbraio 2019. «Si presume ragionevolmente in base all’esperienza pregressa – specifica l’Avviso Pubblico – che l’attivazione del servizio possa avere seguito a fronte di un numero indicativo di 10 studenti».

Associazioni e/o cooperative interessate dovranno garantire il servizio dal lunedì al venerdì, per un minimo di due ore giornaliere pomeridiane.

Il Comune ha previsto un contributo di 2.042,43 euro («una prima tranche in attesa del nuovo bilancio», spiegano da Palazzo di Città).

I soggetti interessati dovranno inviare richiesta entro il 30 novembre 2018 (alle ore 12:00).

Leggi l’avviso pubblico.

 

Tags: