fbpx

Emergenza sanitaria, nuovi orari di apertura delle farmacie

(foto Google)

Con propria ordinanza emanata stamattina, la sindaca Maria Pia Di Medio regolamenta gli orari di apertura delle tre farmacie cassanesi che, a partire da oggi, saranno aperte dalle ore 8:30 alle 12:30 in mattinata e dalle 15:30 alle 19:00 nel pomeriggio.

Dopo le ore 19:00 dovrà comunque essere garantito il servizio notturno della Farmacia di turno.

Le farmacie cassanesi, “Giorgio”, “Palazzo” e “Santa Maria degli Angeli”, avevano già comunicato, lo scorso 14 marzo, che avrebbero continuato a svolgere la propria attività a “battenti aperti” limitando l’accesso alle persone per consentire le distanze regolamentate dai decreti nazionali.

Nella stessa comunicazione, si informava, inoltre, che le farmacie attività sarebbero rimaste aperte il sabato mattina. Mentre la domenica pomeriggio la farmacia di turno opererà a battenti chiusi.

Ricordiamo, inoltre, che dallo scorso 21 marzo è possibile ritirare i farmaci in farmacia presentando la tessera sanitaria e il solo numero di ricetta elettronica (NRE) comunicato dal medico tramite mail, sms, WhatsApp o altro sistema di messaggistica.

Si tratta di un’ulteriore misura, disposta con propria ordinanza dal Capo Dipartimento della Protezione Civile, che viene incontro alla necessità di limitare la circolazione dei cittadini per arrestare il contagio da coronavirus.

«Al momento della generazione della ricetta elettronica da parte del medico prescrittore – si legge nell’ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione Civile – l’assistito può chiedere al medico il rilascio del promemoria dematerializzato, ovvero l’acquisizione del Numero di Ricetta Elettronica tramite:

  • trasmissione del promemoria in allegato a messaggio di posta elettronica, laddove l’assistito indichi al medico prescrittore la casella di posta elettronica certificata (PEC) o quello di posta elettronica ordinaria (PEO);
  • comunicazione del Numero di Ricetta Elettronica con SMS o con applicazione per telefonia mobile che consenta lo scambio di messaggi e immagini, laddove l’assistito indichi al medico prescrittore il numero di telefono mobile;
  • comunicazione telefonica da parte del medico prescrittore del Numero di Ricetta Elettronica laddove l’assistito indichi al medesimo medico il numero telefonico».