fbpx

Enti locali, proposta di riordino per province e città metropolitane

Presentata il 24 aprile al Viminale ai rappresentanti di comuni, province e regioni la bozza della sintesi sul riordino delle province e delle città metropolitane. L’occasione è stata la riunione del tavolo tecnico per la revisione del Testo Unico degli enti locali, presieduto dal sottosegretario Stefano Candiani.

«Ho trovato anche oggi ampia condivisione sul superamento della situazione attuale – ha detto Candiani -, ridisegnando un ruolo delle province unanimemente ritenute fondamentali per la gestione del territorio. Occorre altresì andare oltre agli schemi attuali, dimostratisi incapaci di risolvere funzionalmente gli obbiettivi delle città metropolitane. La proposta si arricchirà con le considerazioni emerse nel confronto, con una nuova proposta di testo che sarà presentato nella prossima riunione fissata il 16 maggio».

Erano presenti alla seduta il viceministro del ministero dell’Economia e Finanze, Laura Castelli, il vicepresidente di Anci, Filippo Nogarin, il rappresentante Anci Città Metropolitane Giuseppe Falcomatà, il presidente della Provincia di Treviso Stefano Marcon, il direttore generale di Upi Piero Antonelli e, per le regioni, il vicepresidente della regione Piemonte Aldo Reschigna, i vertici del dipartimento Affari interni e territoriali del ministero.

Fonte: Ministero dell’Interno