il percorso “Sara.25” dell’escursione di domenica 11 novembre (foto Trekking Cassano)

Nella passeggiata di domenica scorsa, attraversando le aree boschive del tracciato, ai trekkers del gruppo Trekking Cassano è apparso chiaro che le recenti abbondanti piogge hanno innescato una crescita esponenziale di piante eduli e, in modo particolarmente copioso, di specie fungine.

«Del resto – scrive il coordinatore del gruppo, Nicola Diomede – la presenza dei molti cercatori occasionali (non sempre in regola per la raccolta di funghi epigei e sprovvisti del paniere o cesto in vimini) incontrati nel bosco, ha fornito lo spunto per ricordare ai trekkers che questi organismi non sono stati selezionati dall’evoluzione naturale per il nostro esclusivo piacere culinario bensì per decomporre, insieme ai batteri, la sostanza organica morta presente sul terreno, liberando in questo modo gli elementi minerali per l’assorbimento dall’apparato radicale delle piante».

E se ne potranno vedere ancora, domenica prossima, 11 novembre, quando il gruppo Trekking Cassano sarà protagonista di «un’altra bella passeggiata in altri boschi di querce» presenti tra le masserie D’Ambrosio, Ruotolo, Odegitria e l’area di Curtomartino con la bellissima grotta omonima, visitabile su richiesta (http://www.grottacurtomartino.it).

Il tracciato in programma è un bellissimo anello di circa 10 km su fondo misto, che in parte segue una sterrata attraverso boschi e seminativi ed in parte stradine interpoderali asfaltate attraverso l’area di Curtomartino, contraddistinta dalla tipica suddivisione in poderi della Riforma Agraria, avvenuta nella prima metà del secolo scorso ed attualmente in gran parte abbandonati.

L’appuntamento è sempre alle ore 8:00 presso il Liceo Scientifico di Cassano, equipaggiati delle indispensabili scarpe da trekking, per il successivo spostamento in auto fino all’area di parcheggio e partenza a piedi.

Il termine escursione è previsto per le ore 13:00 circa.

 

Tags: , , , ,