fbpx

#EstateAlPrincipe: domenica, in piazza Moro, lo swing della RetròGusto Band

Secondo appuntamento con la rassegna #EstateAlPrincipe organizzata dalla Caffetteria Bistrot “Principe” in piazza Moro.

Dopo il “benvenuto all’apertura” di domenica scorsa con le Facce di Jazz, domenica prossima, 2 giugno, sarà la volta della RetròGusto Band, fresca di realizzazione del videoclip de “Il giovanotto matto” di Lelio Luttazzi presso il Civico 15 Hair Club, progetto musicale nato nel 2013, con l’intento di suonare lo swing che ha caratterizzato il periodo, soprattutto italiano, che va dagli anni ’50 agli anni ’80-’90, passando dalla musica di Nicola Arigliano, Fred Buscaglione, Natalino Otto, fino ad arrivare a quella più recente di Sergio Caputo.

La caratteristica principale del gruppo è la composizione di brani inediti in stile swing, molto ironici ma suonati con cura ed eleganza, oltre che la continua ricerca di quei brani e quel suono tutto italiano proveniente dalle orchestre jazz degli anni ’50 come l’Orchestra Kramer.

Il gruppo è composto da musicisti diplomati al conservatorio, da sempre impegnati nella carriera solistica, orchestrale, cameristica suonando nei più importanti teatri e accademie italiane e all’estero come “Teatro alla Scala”, “Rose Theatre” di New York, “Teatro Ariston” di Sanremo, Ambasciata italiana di Washington D.C., Teatro “Petruzzelli”, Teatro “Carlo Felice” e Teatro “San Carlo”.

il video de “Il Giovanotto Matto”, adattamento del capolavoro di Lelio Luttazzi, realizzato dalla RetròGusto Band presso Civico 15 – Hair Club

Nel panorama della musica swing e jazz, vantano importanti esperienze date dalla partecipazione a numerosi concerti in big band e formazioni jazz come “Jazz Studio Orchestra”, “Jonio Big Band”, concerti in festival europei con Pino Minafra e Radiodervish. Con questi ultimi, hanno preso parte alla registrazione del CD “Bandervish” e si sono esibiti al “Parco della Musica” di Roma e al grande concerto del Primo Maggio in diretta televisiva, al “Ravenna Festival”, al “Talos Festival” e ad altri concerti in tutta la penisola Italiana.

Il gruppo, seppur di recente formazione, ha all’attivo diverse esibizioni in rassegne concertistiche, associazioni culturali, locali, eventi, feste private e concerti nell’ambito di feste patronali ed ha sempre riscosso un sincero e caloroso apprezzamento da parte del pubblico e degli organizzatori.

Nel 2015, con i brani “Io mi chiamo Mario” (inedito) e “La classe degli asini” è vincitrice del “Premio delle Critica” al concorso nazionale “Cantautori Bitontosuite”, premio assegnato da Silvia Mezzanotte, Franco Fasano ed una giuria di esperti e giornalisti.

La band è composta da Emanuele Schiavone (voce), Francesco Manfredi (clarinetto), Domenico De Santis (pianoforte), Alessandro Caponio (contrabbasso) e Tonio Liuzzi (batteria).

Il progetto prevede circa due ore di spettacolo in cui si alternano narrazioni, sketch comic e tanta musica, con arrangiamenti originali e vari generi d’intrattenimento.

Il concerto della RetròGusto Band avrà inizio alle ore 20:30.

Durante la serata sarà possibile visitare anche la mostra “Incontri ad Arte – Untitled”, inaugurata domenica 26 maggio.

Per info e prenotazioni è possibile chiamare il numero 080 5126369.