fbpx

“Femminicidio”, “Menopausa” e “Moda” nell’ultima conferenza di Universo Donna

di Rossella Laterza

l’intervento del vice Questore, dott. Pannunzio

Si è chiusa nella serata di venerdì 8 marzo l’edizione 2019 di “Universo Donna”.

In apertura di serata il vice Questore ha presentato e distribuito un fascicoletto, realizzato dalla Polizia di Stato per affrontare il problema femminicidio, un opuscolo la cui copertina con 18 “se” evidenzia atteggiamenti di un presuntuoso arrogante prevaricante presunto carnefice.

Nel corso dell’intervento il dott. Pannunzio, per la seconda volta ospite del seminario, ha esposto lo stato dell’arte della questione femminicidio e, a nome del capo della Polizia Franco Gabrielli, autore della prefazione, ha presentato le iniziative e strategie durante l’anno della PS, i progetti Eva, Liana, Sara, camper, tutti protocolli sulla prevenzione della violenza di genere.

Se… il Ministero dell’Interno diffonde i dati, a cura della Direzione generale anticrimine, vuol dire che il problema è cogente e sta diventando virulento, tanto da dover arrivare a predisporre un disegno di legge, definito “Codice Rosso”, presentato dai parlamentari Buonafede-Buongiorno.

Solo nel 1981 veniva derubricato il delitto d’onore, dunque esiste in Italia una cultura sui ruoli sessuali ancora radicata “se” 118 casi nel 2017 e 114 nel 2018 (a livello locale 4 nel 2016, 3 casi  nel 2017 e 5 tentati; uno nel 2018, e due tentativi di omicidio) son finiti tragicamente con la morte di una donna, di una madre, sicuramente con storie di maltrattamenti pregressi. Ma i reati spia sono di ben altra entità. In provincia di Bari, 551 episodi nel 2017,  564 nel 2018, 206 con lesioni. Stalker 192 e 167 violenze/stupri.

Ma c’è bisogno soprattutto di un cambio culturale, e il lavoro va effettuato di intesa con enti locali ed Associazioni, là dove presenti, poiché non basta applicare le sanzioni, e se la donna non denuncia non scatta nulla. Certo la Questura, dopo la denuncia, deve fare i suoi accertamenti. Per fare un esempio concreto, posso dire che a Bari, su 57 istanze, son partite 13 ammonizioni, condizione sine qua non per fare scattare una procedura di arresto in fragranza di reato.

Al vicequestore Pannunzio ha fatto eco anche il commissario Dattoli nel sottolineare l’importanza dell’ascolto protetto e la mediazione delle Associazioni di volontariato.

l’intervento della dott.ssa Di Martino

Evasa la questione “femminicidio”, la serata è proseguita con l’intervento della dott.ssa Di Martino, dirigente medico dell’ospedale di Santeramo, che ha sviluppato la sua relazione sulla Menopausa, evidenziando quanto cura di sé, stile di vita, prevenzione siano indispensabili per attenuare i cambiamenti fisiologici ed evitare ansie. Persa la capacità riproduttiva la vita continua, non bisogna rassegnarsi, stimolando la mente ad esempio con buone letture, e con una sana alimentazione. Ci vuole buon senso per tutto, e una giusta convivenza è sinonimo di civiltà… E qualche evento ce lo ricorda.

Tutto a sorpresa il finale della serata: prima una sfilata di moda, con cinque modelle che hanno portato in passerella la produzione del maglificio Gordon, storica colonna del manifatturiero cassanese. Poi, per concludere in bellezza, un piccolo buffet con focaccia, dolci e spumantino…

un momento della sfilata che ha chiuso la 12ª edizione di “Universo Donna”