fbpx

Festa dell’Albero 2016: sabato appuntamento con Legambiente tra natura e sociale

dal circolo Legambiente – Cassano delle Murge

festa-dellalbero-2016Un abbraccio condiviso

A novembre Legambiente celebra, come ogni anno, la Festa dell’Albero con tante iniziative sparse lungo tutta la penisola. Gli alberi, i nostri amici più preziosi in natura, ci proteggono dall’inquinamento atmosferico e acustico, contribuiscono a mitigare gli effetti dei mutamenti climatici, riducono il pericolo di frane e smottamenti. Rendono unici i nostri paesaggi, ci regalano ombra, frutti, legno.

Gli alberi, ogni giorno, ci stringono in un abbraccio ideale che vogliamo ricambiare tutelandoli dalla pericolosa e incessante avanzata del cemento. In particolare l’edizione 2016 della Festa dell’Albero è dedicata al fenomeno preoccupante del consumo di suolo.

Ogni anno in Europa vengono inghiottiti dal cemento 1000 chilometri quadrati di suolo nell’assenza totale di norme condivise che lo difendano. Per questo oltre 300 associazioni in tutta Europa, insieme ai cittadini, si sono mobilitati per chiedere all’UE norme specifiche per tutelare il suolo, bene essenziale alla vita, come l’acqua e l’aria. Per dare un semplice ma determinante contributo firma la petizione sul sito www.salvailsuolo.it.

Il Circolo Legambiente di Cassano delle Murge, come da abitudine ormai consolidata negli anni, aderisce alla Campagna nazionale con l’organizzazione di un’attività di sensibilizzazione aperta a tutta la cittadinanza, programmata per la mattinata di sabato 26 novembre 2016.

Oltre a dare spazio al tema della salvaguardia del suolo individuato a livello nazionale, il Circolo locale ha voluto utilizzare questo momento per proseguire la collaborazione con lo SPRAR – Servizio centrale del sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati di Cassano delle Murge, avviata durante l’evento Puliamo il Mondo 2016. Questa edizione della Festa dell’albero sarà quindi anche una Festa dei popoli, un’occasione di scambio di energie e umanità.

L’immagine dell’albero diviene uno strumento per comunicare sentimenti; partecipare alla festa è un modo per conoscere l’altro, per imparare dall’altro, per accogliere fraternamente. Chi può insegnare questo approccio davvero “naturale” agli altri esseri viventi meglio della natura? L’amore per l’ambiente inizia ad essere il fulcro per un cambiamento sociale, per un cambiamento di prospettive e permette di condividere emozioni, esperienze, conoscenze.

Sono tutti invitati ad esprimersi in questa grande festa. Si parte dall’idea che ogni popolo ha un albero simbolo della propria cultura e della propria storia e, attraverso un girotondo di alberi simbolici, realizzati con infinite varianti dalla creatività di ciascun partecipante, creeremo un momento di socializzazione e di condivisione della bellezza che può offrire la natura.

Abbandoniamo gli stereotipi, i pregiudizi… partendo dall’amore per l’ambiente, che eguaglia tutti gli uomini.

Facciamoci domande semplici: Abbracciando un albero, o anche solo osservandolo, posso provare gioia, pace, armonia, completezza; sono sentimenti piacevoli e condivisibili con chiunque? Posso raccontare temi come “il rispetto per la natura”, “la bellezza della natura”, “la salubrità dell’ambiente” ad una persona che ha un passato diverso dal mio, una cultura diversa dalla mia, e un colore di pelle diverso dal mio? Come lo posso fare?

Se vuoi provare questa esperienza di sana rigenerazione, di interscambio e integrazione, ti aspettiamo sabato 26 novembre in piazza Aldo Moro dalle ore 10 alle 12, presso lo stand gentilmente concesso dalla PROLOCO che in tale weekend gestisce la Sagra del Cardoncello. Il Circolo partecipa all’evento anche Domenica 27 attraverso l’organizzazione di un’escursione tematica sull’importanza dei funghi nel bosco. In caso di maltempo, la festa dell’albero si svolgerà all’interno della Saletta a piano terra del Palazzo Miani Perotti nella medesima fascia oraria.

Per info vai all’evento facebook: https://www.facebook.com/events/195468270910452/ oppure scrivi a legambientecassano@gmail.com.