fbpx

“Fly me to the Moon”: la III E dell’IC “Perotti-Ruffo” al Congresso Scientifico dei Ragazzi nella base ONU di Brindisi

Domani, venerdì 7 giugno, la III E della Scuola Primaria di Secondo Grado dell’Istituto Comprensivo “Perotti-Ruffo” parteciperà alla giornata finale del concorso Destinazione Futuro presso la base ONU di Brindisi.

Gli studenti cassanesi, con il progetto “Fly me to the moon”, hanno partecipato al concorso “La mia scuola sulla Luna”, indetto dal Distretto Tecnologico Aerospaziale (DTA) con l’obiettivo di avvicinare i giovani allo studio delle materie STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics) e orientarli verso le attività di ricerca nello spazio facendo vivere loro un’esperienza da vero e proprio ricercatore.

La III E Digitale della Scuola Media cassanese, coordinati dalla professoressa Raffaella La Polla, hanno realizzato, sulla base di ricerche scientifiche, un plastico tridimensionale che rappresenta la giornata tipo dello studente, curando in ogni dettaglio i luoghi, gli spazi e le attività che vengono svolte quotidianamente.

I ragazzi hanno avuto la possibilità di sviluppare la propria idea con il supporto degli insegnanti e di un team di “accompagnatori” (dottorandi, ricercatori e docenti dell’Università di Bari, dell’Università del Salento, del CNR e dell’ENEA) e la presenteranno al Congresso che si terrà a Brindisi (nell’ex base USAF).

Il Congresso Scientifico dei Ragazzi rientra tra le attività strategiche del DTA per il raggiungimento dei 17 Obiettivi dello Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals, SDGs) delle Nazioni Unite, in particolare per l’SDG 4 – istruzione di qualità, e si svolge con il partenariato de la Cité de l’Espace, il museo dello spazio di Tolosa.