fbpx

Giro di boa per la differenziata: in corso nuove operazioni di informazioni ai cittadini. Poi i controlli

dall’Ufficio Stampa del Comune di Cassano delle Murge

bidoncini-differenziata1In queste ore personale incaricato dall’Ati Tradeco Srl – Murgia Servizi ecologici Srl sta distribuendo nel centro abitato i primi avvisi sui controlli che saranno effettuati periodicamente nelle utenze domestiche e non, circa le corrette operazioni di conferimento dei rifiuti negli appositi bidoncini della raccolta porta a porta.

Gli avvisi, come già spiegato nel corso di un incontro pubblico il 14 novembre, riportano tre diversi tagliandi di indicazione che potranno essere consegnati ai cittadini e incollati a buste o contenitori.

Il primo tagliando è di colore verde ed esprime una corretta raccolta differenziata da parte dell’utente; il secondo è di colore giallo e indica all’utente che la sua differenziata deve essere migliorata (ad esempio, per materiale conferito o per orario di esposizione del bidoncino); il terzo è rosso e avverte l’utente che le modalità di errato conferimento si ripetono e che si è a rischio sanzione da parte degli organi preposti.

“Quella dei controlli – spiega l’assessore all’Ecologia Carmelo Brianoè una fase che dopo l’avvio del porta a porta si rende necessaria per rafforzare ancor di più il processo di una vera differenziata nel nostro Comune. Possiamo dire che siamo al giro di boa dopo una prima fase di introduzione del sistema. Grazie all’impegno e alla consapevolezza dei cittadini abbiamo raggiunto livelli che superano il 60% di differenziata ed è arrivato il momento di portare a regime il sistema”.

“Pertanto non si potranno tollerare più episodi di disinteresse verso questo nuovo modello d’igiene. I controlli e le eventuali sanzioni sono doverosi per il rispetto dell’ambiente e per il rispetto di quei tanti cittadini che quotidianamente seguono i canoni di una preziosa raccolta differenziata”, conclude l’assessore Briano.

L’Amministrazione comunale intanto, ricorda che, oltre ad un sano conferimento dei rifiuti, è bene operare un vero riciclo dei prodotti consumati e adottare accorgimenti utili per la riduzione dei rifiuti. Questi i principali consigli:

  1. Programmare gli acquisti, prediligendo i prodotti sfusi e alla spina;
  2. Evitare l’acquisto di prodotti monoporzione. Per piccole quantità di cibo si spreca troppa plastica!
  3. Consumare acqua del rubinetto e, all’esterno, utilizzare thermos e borracce;
  4. Portare con noi sempre un sacchetto di tela per evitare l’uso frequente di buste in plastica anche al momento della spesa;
  5. Evitare l’acquisto di prodotti usa e getta. Preferire i prodotti concentrati o da diluire.
  6. Controllare i materiali di cui sono fatti gli imballaggi. Preferire quelli facilmente differenziabili (carta, cartone, plastica);
  7. Evitare il ricorso a fazzoletti e tovaglioli di carta. Meglio stoffa o spugne;
  8. Per i neonati utilizzare pannolini lavabili;
  9. Acquistare prodotti ricaricabili come batterie o cartucce per la stampante;
  10. Se si possiede un giardino o un orto, adoperare la compostiera per ottenere concime dai rifiuti organici;
  11. Diamo nuova vita ad abiti ed accessori nuovi ma che non utilizziamo;
  12. Prima di disfarci di apparecchi elettronici o di elettrodomestici fare in modo che possano essere riutlizzati attraverso la loro manutenzione;
  13. Utilizzare contenitori da frigo per la conservazione di alcuni alimenti;
  14. Rinunciare alle cialde del caffè in plastica. Meglio utilizzare la moka tradizionale o cialde in garza;
  15. Limitare l’utilizzo di carta