fbpx

«Grazie a tutti per l’esperienza esaltante che abbiamo vissuto»: il saluto di Crapis a personale e studenti dell’IISS “Leonardo da Vinci”

Claudio Crapis (foto di Asia Festa)

A pochi giorni dalla ripresa delle lezioni in aula dopo la lunga chiusura, l’Ufficio Scolastico Regionale ha disposto la sostituzione del reggente dell’IISS “Leonardo da Vinci” di Cassano delle Murge Claudio Crapis con Giacomo Antonio Mondelli, dirigente dell’IISS “Domenico Romanazzi” di Bari.

Per Crapis (dirigente della Scuola Secondaria di Primo Grado “Padre Pio” di Altamura), dunque, si chiude dopo appena un anno (seppure intenso e decisamente “diverso” dagli altri) l’esperienza alla guida del liceo cassanese che, tra mille difficoltà, stava guidando verso una ripresa che possa consentire all’Istituto di mantenere la propria autonomia.

Nella serata di ieri Crapis ha voluto rivolgere un «saluto al personale, agli studenti, alle famiglie» attraverso il profilo Facebook “Liceo Cassano”: «non posso andar via senza un breve commiato, senza ricordare che in questo anno complicato per tutti noi, ho sempre respirato a Scuola (ed anche fuori) un clima di fiducioso entusiasmo e di positiva collaborazione», scrive Crapis che non nasconde la «comprensibile delusione» con l’auspicio, però, che una volta superata «voi possiate con orgoglio andare avanti senza perdervi d’animo e senza disperdere tutto ciò che di positivo si è riusciti a costruire quest’anno».

Crapis augura al nuovo dirigente, prof. Giacomo Mondelli, al Collegio dei Docenti, al Consiglio di Istituto e a tutta la comunità del “Leonardo da Vinci” un buon anno scolastico ma non manca di ringraziare vivamente tutti «per l’esperienza esaltante che abbiamo vissuto».