fbpx

I numeri della nuova legislatura del Parlamento europeo

Che aspetto ha il nuovo Parlamento europeo? Scopri di più su chi rappresenta gli europei per i prossimi cinque anni.

Molte facce nuove, più donne e più giovani

In seguito alle elezioni di maggio 2019 in cui si è registrata la più alta affluenza degli ultimi vent’anni, la nona legislatura del Parlamento europeo ha avuto ufficialmente inizio con la prima sessione plenaria di luglio.

Molte facce nuove nell’emiciclo: il 61% sono infatti deputati al primo mandato.

Si tratta anche di un Parlamento con più donne che in passato: sono il 41%. Nella scorsa legislatura erano il 36,5%. L’Italia è leggermente sopra la media per percentuale di donne elette: sono il 42% dei deputati italiani.

L’età media dei deputati europei è 49 anni e mezzo, in discesa rispetto ai 53 anni degli eletti di 5 anni fa.

La deputata più giovane è la danese del gruppo dei Verdi Kira Peter-Hansen. Ha 21 anni ed è la più giovane parlamentare mai eletta. Il più anziano fra gli eurodeputati è l’italiano Silvio Berlusconi, del Partito popolare europeo.

Il Parlamento è composto da 751 eurodeputati provenienti da 190 partiti politici dei 28 stati membri. Una volta eletti al Parlamento europeo i deputati si raggruppano nei gruppi politici, formati sulla base di affinità politiche. Nel Parlamento attuale ci sono sette gruppi, uno in meno della legislatura precedente.

Nona legislatura del Parlamento europeo

  • Deputati ri-eletti 39 %
  • Nuovi deputati 61 %
  • Donne 41 %
  • Uomini 59 %
  • Età della più giovane 21
  • Età del più anziano 82
  • Età media 49.5
  • Gruppi politici 7

Fonte: Parlamento europeo