fbpx

I tesori delle Murge: piante alimurgiche e orchidee spontanee. Full immersion nella natura con Trekking Cassano

Una vera e propria «full immersion di piante» attende, nel prossimo week end, il gruppo Trekking Cassano: il coordinatore Nicola Diomede terrà, venerdì 29 marzo, un corso teorico-pratico sull’“Utilità delle erbe spontanee commestibili” presso la Sala Anagrafe a Palazzo di Città ad Acquaviva delle Fonti.

L’incontro è organizzato dall’associazione “Amici dell’Ambiente” di Acquaviva.

Il giorno successivo, sabato 30 marzo, i partecipanti al corso avranno la possibilità di seguire la “parte pratica”.

Domenica 31 marzo, poi, il classico appuntamento con un’escursione su «un breve tracciato nelle vicinanze di Cassano che consenta di osservare e raccogliere alcune delle piante spontanee e di osservare le orchidee selvatiche più precoci, la cui comparsa sta aumentando man mano e raggiungerà il culmine tra aprile e maggio».

Insomma, con la primavera «già nel pieno del suo splendore», i trekkers avranno la possibilità di godere di quanto la stagione «offre con generosità»: «doni dai colori, sapori e profumi intensi, con tante specie di fiori e piante ormai nel pieno rigoglio vegetativo che si concedono ai nostri occhi regalando visioni gratificanti».

alcune delle piante alimurgiche che i trekkers incontreranno lungo il cammino domenica 30 marzo (foto Trekking Cassano)

Tra le piante che il territorio circostante offre in questo periodo e che potrebbero supportare infiniti menù vegetariani (e che i trekkers potranno ammirare nell’escursione di domenica) ci sono: cicoriella, sivone, asparagi, finocchietto, avrùsc, paparìne, varie specie di senàpi, radicchielle e cardi, borraggine, cardaria, acetosella, ambretta, costolina, lampascioni, ombrellino pugliese, ortica, piantaggine, rafano, romice, sedano selvatico, stellaria, strigoli, veronica, ecc. ecc, «insomma – conclude Diomede – una vera cornucopia naturale (se non l’abbiamo cosparso di immondizie!)».

Il percorso è di tipo misto ed è lungo circa 6 km, seguirà stradine interpoderali con qualche tratto fuori pista accidentato o erboso che impone sempre l’uso di scarpe da trekking e pantaloni lunghi, equipaggiati naturalmente della indispensabile fotocamera.

L’appuntamento è alle ore 8:30 presso il Liceo Scientifico a Cassano (appuntamento spostato di mezz’ora per «agevolare i dormiglioni» che subiranno le conseguenze del passaggio all’ora legale, che entra in vigore nella notte tra sabato e domenica).

Il gruppo si sposterà, quindi, di un paio di chilometri fino al luogo di sosta delle auto e partirà a piedi.

Il termine dell’escursione è previsto per le ore 13:00.

il percorso “Sara.42/b” dell’escursione di domenica 30 marzo (foto Trekking Cassano)