Il Direttore Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (Giorgio Marrapodi), il Direttore dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (Leonardo Carmenati), il Capo Unità per la Strategia, i processi globali e le organizzazioni internazionali della DGCS (Luigi De Chiara) ed il Responsabile Relazioni Istituzionali e Comunicazione dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (Emilio Ciarlo), nei giorni scorsi sono stati in visita al CIHEAM di Bari, ospiti del direttore Maurizio Raeli che ha illustrato le iniziative, la mission e la storia dell’Istituto pugliese.

Obiettivo dell’incontro: rafforzare collaborazione e sinergie tra le istituzioni, mostrare il modus operandi del CIHEAM Bari e gli impatti che le iniziative della Cooperazione generano nei territori oggetto di intervento. Con riferimento alla cooperazione allo sviluppo, infatti, il CIHEAM Bari ha in corso, in 14 Paesi del Mediterraneo, dei Balcani e dell’Africa orientale, 30 iniziative di cooperazione di cui 17 finanziate dalla Cooperazione italiana. Attualmente sono 82 gli studenti provenienti da 21 Paesi che stanno frequentando i corsi Master 2017-18 in gestione sostenibile delle risorse, protezione delle piante ed agricoltura biologica.

La delegazione si è spostata anche a Tricase (Le) per visitare l’Avamposto MARE, sede periferica del CIHEAM Bari, realizzato nell’ambito di iniziative di cooperazione territoriale Italia-Grecia.

Fonte: Europuglia