di Nicola Surico

i consiglieri Ignazio Zullo e Linda Catucci del gruppo consiliare SìAMO Cassano (foto d’archivio)

Dopo Antonio Falcicchio, subentrato a Monica Calzetta, ancora un volto nuovo in Consiglio Comunale. Questa volta il cambiamento è nelle fila delle opposizioni, e fa seguito alle dimissioni di Ignazio Zullo. Gli subentra Roco Lapadula, primo dei non eletti della lista “SìAMO Cassano”.

Questa la nota con cui ha reso nota la sua decisione al Sindaco, al Presidente del Consiglio, al Segretario Comunale e, conseguentemente, alla stampa:

«Egregi, la mia diretta partecipazione alle ultime consultazioni elettorali per le elezioni del Sindaco e dei Consiglieri Comunali del nostro Comune era finalizzata a coinvolgere volti e forze nuove per far emergere una nuova classe politica e dirigente che potesse essere preparata a farsi carico dell’amministrazione della città in un futuro che per quanto mi riguarda non può vedere coinvolte sempre le stesse persone.

Sono stato eletto ed ho onorato il mandato conferitomi dagli elettori fino ad oggi ma gli elettori della nostra lista erano e sono consapevoli che, in caso di mia elezione come poi è avvenuto, la mia presenza in Consiglio Comunale sarebbe stata a tempo e finalizzata a trasfondere un contributo di esperienza a persone elette per la prima volta.

E’ giunto il momento di farmi da parte per dare la possibilità di fare questa bella esperienza di Consigliere Comunale al primo dei non eletti della mia lista che sono certo saprà dare un contributo fattivo per il bene di Cassano e dei cassanesi forte della sua volontà di essere presente e di seguire tutte le questioni che hanno riguardato la vita consiliare dall’insedamento dell’amministrazione Di Medio ad oggi.

Tutto ciò premesso, con la presente rassegno le mie dimissioni dalla carica di Consigliere Comunale ringraziando tutti coloro che mi hanno dato fiducia, il personale dipendente, i colleghi consiglieri e assessori e le autorità in indirizzo per avermi comunque offerto possibilità di confronto.

A Voi, alla Giunta, al Consiglio, a tutto l’apparato tecnico burocratico e a chi mi subentra formulo gli auguri di buon lavoro per il bene della nostra collettività».

Per la seconda volta, quindi, Ignazio Zullo non porta a termine il suo mandato. Voglia di “dare spazio” ai volti nuovi, come affermato in fase di costituzione della lista “SìAMO Cassano” e durante la campagna elettorale, ed anche nella nota, o conseguenza diretta del patto politico tra Raffaele Fitto, suo capo politico, e Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia?

L’una o l’altra motivazione, o tutte e due insieme. Vedremo, comunque, nell’immediato futuro queste dimissioni a quali strategie politico-amministrative daranno la stura, anche in funzione delle elezioni europee che si terranno nell’ormai prossima primavera 2019.

 

Tags: , , , ,