di Daniela CaponioDirigente Scolastico dell’IISS Leonardo da Vinci

la prof.ssa Daniela Caponio, preside del Liceo Leonardo-Platone (foto d’archivio scattata da Annarita Mastroserio)

In merito al “comunicato stampa”, pubblicato ieri 15 ottobre dal Partito Democratico di Cassano delle Murge sulle testate giornalistiche locali, la scrivente, in qualità di Dirigente Scolastico dell’I.I.S.S. Leonardo da Vinci di Cassano delle Murge, specifica quanto segue:

  • l’IISS Leonardo da Vinci di Cassano ha attualmente 613 alunni e, pertanto, non è sottodimensionato, come si evince dall’allegato n. 4 delle Linee di indirizzo sul dimensionamento della Regione Puglia che riporta l’elenco delle scuole che rischiano di essere accorpate. Tra queste istituzioni non è presente il nostro istituto;
  • la sottoscritta si rende disponibile a rispondere a qualsiasi perplessità, in quanto in qualità di rappresentante legale rappresenta l’interlocutore principale per quelle forze politiche che sono interessate ad affrontare problemi inerenti la scuola;
  • l’IISS Leonardo da Vinci, composto da un liceo scientifico, un liceo classico ed un istituto tecnico tecnologico, meccanica e meccatronica, continua ad essere, suo malgrado, oggetto di mera propaganda politica, come è successo qualche anno fa, e questo nuoce alla scuola che, invece, si sta impegnando da diversi anni a promuovere lo sviluppo del paese;
  • le uniche possibilità, che le forze politiche hanno a loro disposizione per far sì che l’Istituto Leonardo da Vinci abbia un prospero futuro, sono rappresentate dall’adozione di una campagna a sostegno di tutte le iniziative che la scuola ha attivato da anni, a cominciare dal Festival scientifico Cassanoscienza, alla sperimentazione School Cambridge International, all’inserimento della disciplina di diritto ed economia nel piano di studi, per finire al fatto che la scuola è capofila di un’Idea di Avanguardia Educativa, Oltre le Discipline, promossa dall’Indire. Per questo infatti sarà protagonista della Fiera Didacta a Firenze il prossimo 20 ottobre.

L’unico reale ed efficace contributo, in conclusione, di cui ha bisogno la scuola è rappresentato dalla capacità della comunità cassanese di promuovere l’istituto credendo in questa scuola che, oltre ad aver alle spalle una lunga storia, sta trovando a livello nazionale lusinghieri consensi affermandosi per le sue esperienze didattiche innovative ed all’avanguardia. A tal riguardo basti pensare all’indagine Eduscopio che considera il liceo classico Platone uno dei migliori istituti della provincia di Bari per quell’indirizzo.

 

Tags: , ,