fbpx

Il Buon Anno dell’Amministrazione Comunale: «auguri a Cassano perché possa risorgere come Perla della Murgia»

di Maria Pia Di Mediosindaca del Comune di Cassano delle Murge

(foto Google)

Il 2019 è trascorso.

Sono stati 365 giorni molto difficili, che ci hanno impegnati in  attività che non avevamo previsto dovessero ricadere in un mandato politico.

L’assetto strutturale operativo dell’Ente ha subito un forte scossone da pensionamenti (da quelli “naturali” ai “quota 100”), mobilità regionali e presso altri Enti (favoriti da elezioni e procedimenti per sostituzione relativi pensionamenti…), cui vanno aggiunte le varie assenze per malattia, permessi dovuti, ecc., per cui ci si è trovati a dover far fronte ad una emergenza di organico che ha messo a dura prova la tenuta dell’Ente.  Pertanto siamo stati costretti, a volte, anche a fare da soli.

Ma, a questo punto, mi corre l’obbligo di ringraziare tutti i dipendenti (i pochi rimasti….) che realmente hanno collaborato, con spirito di abnegazione, lavorando anche fuori orario e con scrupolo e attenzione.

È vero, ci sono state delle defaillance, dovute alla fretta o alla mole di lavoro (subito colte dall’opposizione per “dimostrare” la nostra incapacità…) ma, ritengo invece che avere avuto il coraggio di rivedere e correggere alcuni Atti abbia dimostrato che siamo in grado di assumerci le responsabilità delle nostre scelte, fatte sempre nell’interesse collettivo.

Siamo riusciti, con le nuove assunzioni, finalmente conclusesi in questi giorni, a riorganizzare l’assetto degli uffici, definiti per settore, con un indirizzo più consono alle nuove esigenze operative e ai nuovi bisogni di erogazione dei servizi, con un occhio particolare a tutti i procedimenti che necessitano di una competenza informatica sia in entrata che in uscita. Siamo pronti a partire dal 1 gennaio.

Probabilmente nel corso dell’anno ci saranno ulteriori “ritocchi”, anche in funzione dei nuovi pensionamenti, ma l’assetto generale è stato definito. I cittadini saranno informati da apposite note esposte agli ingressi dei due edifici comunali e della Polizia Municipale.

Abbiamo impegni importantissimi di lavori pubblici, già finanziati, che necessitano di procedimenti urgentissimi, ci sono bandi europei (progettualità 20-30 dell’UE) e regionali in via di pubblicazione ai quali siamo interessati e che, pertanto, vogliamo approfondire. E poi ci sono gli interventi sulla pubblica illuminazione e affitto ex Casa Bianca, già pronti e da bandire… insomma la nuova macchina amministrativa partirà subito con l’acceleratore a tavoletta!

Da parte nostra abbiamo la necessità di completare l’attuazione del Programma politico e per questo continueremo a lavorare, come abbiamo sempre fatto, senza lasciarci intimidire da minacce roboanti e da accuse artatamente costruite provenienti da chi dice di avere a cuore l’interesse del paese e poi fa di tutto per minarlo…

Noi vogliamo lavorare veramente nell’interesse della nostra cittadina, senza proclami e senza accuse (ce ne sarebbero a vagoni, ma sarebbe anacronistico ed ormai alcune situazioni non sono più sanabili), ma cercando di risolvere i problemi.

Gli auguri li voglio fare a Cassano delle Murge, in quanto vittima sacrificale di scelte che nulla hanno a che fare con l’interesse verso lo sviluppo economico locale e dettate da forze verso le quali nulla si può opporre. Sì, gli auguri li voglio fare a questo Paese arroccato sulla antica Murgia, affinché chi vi abita possa imparare a viverlo, ad amarlo e a rispettarlo e si riesca a collaborare, insieme, per dimostrare che si è gente “murgiana” mai sottomessa, ma capace di riappropriarsi del proprio destino investendo il proprio tempo e le proprie risorse per farlo risorgere come “Perla della Murgia”. Noi ce la metteremo tutta. Auguri per un laborioso 2020.