fbpx

Il messaggio della sindaca Di Medio per il 1° maggio: «dobbiamo riacquistare la dignità di essere italiani»

la sindaca Maria Pia Di Medio (foto d’archivio)

«Il primo maggio segna un momento particolare nella vita degli italiani. Parlare di lavoro in questo momento storico significa mettere le mani in una piaga immensa del nostro assetto sociale», così la sindaca di Cassano delle Murge, Maria Pia Di Medio, nel messaggio alla cittadinanza in occasione del 1° maggio, Festa dei Lavoratori.

«Stiamo vivendo l’incapacità amministrativa dello Stato, di tutti i partiti – continua la prima cittadina – nell’affrontare le necessarie riforme per favorire l’incremento dei posti di lavoro, ma soprattutto affrontare una programmazione economica responsabile e che favorisca l’insediamento produttivo locale, italiano. È chiaro che in assenza di lavoro la disperazione dei cittadini si manifesta a tutti i livelli, dalla violenza gratuita ai reati contro la proprietà ed il patrimonio cui non si può reagire solo con la repressione. Dobbiamo riconquistare la dignità di essere Italiani e degni della nostra Costituzione che garantisce il lavoro. Dobbiamo ritrovare il coraggio di fare scelte forti ed importanti, sia come rappresentanti delle istituzioni (eletti dai cittadini), sia come semplici cittadini. Basta parole. Ormai i problemi si conoscono molto bene. Rimbocchiamoci le maniche. Buon lavoro!», conclude Maria Pia Di Medio.