fbpx

Innovazione, ricerca e sviluppo nel turismo, nel manifatturiero e nella sanità

Dalla Regione più di 9 milioni di euro per quattro importanti investimenti.

L’assessore Borraccino commenta: “Questa la strada per la crescita economica e occupazionale in Puglia”.

Sono state approvate nella scorsa seduta di Giunta regionale (24 ottobre) quattro delibere con le quali è stato espresso il parere favorevole della Regione Puglia ad altrettanti investimenti che avranno nel prossimo futuro, significative ricadute in termini occupazionali e di sviluppo del territorio.

Si tratta di iniziative che rientrano nell’ambito della strategia regionale di investimenti nei settori quali turismo, manifatturiero e sanità, che rappresentano e sempre più rappresenteranno il volano per una crescita del nostro territorio.

In particolare, il primo progetto approvato è stato proposto dalla IMPRESSION Srl (già SIMPAC 2 Srl) con sede legale a Bitonto (Ba) e consiste nella realizzazione di una nuova unità produttiva attraverso investimenti in Ricerca e Sviluppo, attrezzature e servizi di consulenza, con lo scopo di diventare azienda leader della stampa digitale, anche personalizzata, su mobili e complementi di arredo a costi ridotti e accessibili. L’investimento complessivo previsto è pari a 5.264.031 euro, con un contributo finanziario da parte della Regione Puglia pari a 2.498.331 euro.

Il secondo investimento approvato dalla Giunta regionale riguarda un progetto presentato da Hotel Thalas Srl, con sede legale in Lecce, che prevede l’ampliamento del blocco alberghiero presso la struttura sita nella marina di Melendugno – Torre dell’Orso, con la realizzazione di 24 nuove camere e l’introduzione di un nuovo servizio rappresentato da un innovativo e funzionale roof garden, oltre all’ampliamento dell’attuale parcheggio. L’investimento complessivo ammonta a 1.401.850,25 euro con un contributo a carico della finanza pubblica pari a 598.519 (PIA Turismo).

Il terzo progetto approvato, presentato dalla Omnitech Srl, con sede in Roma, prevede un ampliamento di unità produttive esistenti per implementare, a Bari, il progetto industriale “SeVaRA – Servizi Valutazione Rischi Ambientali”. L’investimento complessivo è pari a 2.118.300 euro, con un contributo pubblico concesso pari a 1.186.400 euro.

Il quarto e ultimo progetto approvato in Giunta è denominato “Human Life Cycle Management” e riguarda l’applicazione di innovative tecnologie in ambito sanitario e biomedico; è stato proposto dalla Dedalus SpA, e dalle imprese aderenti S.Q.S. SpA, Infotel Srl e Sysman Progetti&Servizi Srl, per interventi che saranno realizzati tra Lecce, Taranto e Mesagne (Br). È previsto un investimento complessivo pari a 9.156.361 euro, con un contributo regionale di 5.189.512 euro.

“Si tratta – spiega Borraccino – di quattro interventi in grado di creare occupazione e sviluppo sul nostro territorio regionale, muovendosi su ambiti anche molto diversi tra loro (dal turismo all’innovazione applicata ai processi produttivi, passando per il monitoraggio ambientale fino al campo sanitario) ma tutti coerenti con gli indirizzi strategici su cui la Regione Puglia si sta muovendo nell’utilizzo dei fondi comunitari al fine di consentire la crescita del territorio e l’aumento dell’occupazione. Nelle prossime settimane si procederà con la definizione di tutte le procedure amministrative finalizzate a sottoscrivere le convenzioni e i disciplinari con i soggetti beneficiari dei finanziamenti, in modo che tutti gli investimenti possano concretizzarsi quanto prima. Ringrazio anche in questa circostanza, per il grande lavoro compiuto in questi mesi al fine di arrivare a questo importante risultato, la struttura amministrativa dell’assessorato allo Sviluppo Economico e Puglia Sviluppo che si è occupata dell’istruttoria e della valutazione dei progetti di investimento proposti e ammessi a finanziamento”.

Fonte: Ufficio Stampa Regione Puglia – Sistema Puglia, Politiche per lo Sviluppo – Redazione Sistema Puglia