fbpx

“Insieme per costruire il futuro”: giornata di studio e approfondimento sull’innovazione didattica

Venerdì 31 gennaio 2020 alle ore 18:00 nell’Auditorium dell’I.I.S.S. “Leonardo da Vinci” di Cassano delle Murge si terrà un seminario dal titolo: “Insieme per costruire il futuro: l’istruzione trasforma le vite”, in occasione della Giornata Mondiale dell’Educazione (24 gennaio).

L’incontro è organizzato dall’associazione APS Senza Zaino per una Scuola Comunità di Cassano delle Murge, dal Club per l’Unesco di Cassano, dall’Istituto Comprensivo “Perotti-Ruffo” e dall’I.I.S.S. “Leonardo da Vinci” di Cassano delle Murge.

Dopo i saluti dei Dirigenti delle Istituzioni scolastiche, prof. Claudio Crapis e prof.ssa Ippolita Lazazzera, della Presidente del Club per l’Unesco, dott.ssa Marisa Campanile e della referente dell’Associazione Scuola Senza Zaino, dott.ssa Annamaria Pietroforte.

Interverranno il prof. Marco Orsi, ideatore della scuola Senza Zaino e la dott.ssa Maria Paola Pietropaolo, referente Senza Zaino per il Sud Italia.

Interverranno, poi, i docenti del “Leonardo da Vinci”, scuola capofila nazionale di Avanguardie Educative per l’idea ”Oltre le discipline” con il prof. Domenico Bracciodieta sul tema “Oltre le discipline e il metodo scientifico” e la prof.ssa Isabella Paradiso su: “Il valore della cultura umanistica in ambito scientifico”.

L’incontro, aperto al pubblico, sarà coordinato dalla prof.ssa Maria Simone e vuol essere un momento di riflessione comune delle scuole con il territorio per ripensare il ruolo dell’istruzione, dell’apprendimento e della conoscenza alla luce delle enormi sfide e opportunità dei “futuri previsti, possibili e preferiti” anche in ragione del Quadro di azione Education 2030 dell’UNESCO.

Nella mattinata il prof. Marco Orsi la dott.ssa Maria Paola Pietropaolo opereranno con i docenti dei plessi dell’I.C. “Perotti-Ruffo”, e alle 15:00 nel plesso di via Convento tutti i docenti incontreranno il prof. Marco Orsi per fare il punto sull’attuazione del metodo SZ e per individuare le prospettive di sviluppo.