fbpx

La Festa del lettore: «dialogo tra sacro e profano»

di Giulia Masiello

per i lettori più piccoli lavoretti in tema ambientale per la Festa dei Lettori 2015 (foto di Giulia Masiello)
per i lettori più piccoli lavoretti in tema ambientale per la Festa dei Lettori 2015 (foto di Giulia Masiello)

Anche quest’anno Cassano ha reso omaggio ad una delle attività più importanti per l’uomo e il suo genere, qual è la lettura, celebrando la Festa dei Lettori, un’iniziativa all’insegna della conoscenza, che ha coinvolto ragazzi e bambini riuniti nei principali luoghi-simbolo della cultura cassanese, vale a dire nel palazzo Miani-Perotti, sede della Biblioteca Comunale, e nell’auditorium del liceo Leonardo-Platone.

Gli alunni dell’Istituto Comprensivo “Perotti-Ruffo”, assieme alle volontarie di Legambiente e alle insegnanti, hanno realizzato dei lavori ispirati al tema del mare, con tecniche manuali e con l’utilizzo di materiale di riciclo: così oggetti di vario genere come tappi di bottiglia, carta di giornale, vecchi dischi di musica e spugne hanno preso la forma di pesciolini, alghe e conchiglie per “arredare” cartelloni raffiguranti spiagge incontaminate. Libertà di esprimere la propria creatività e spirito di socializzazione hanno animato la biblioteca cassanese.

l'incontro al Liceo "Leonardo-Platone" per la Festa dei Lettori 2015 (foto di Giulia Masiello)
l’incontro al Liceo “Leonardo-Platone” per la Festa dei Lettori 2015 (foto di Giulia Masiello)

“Sostenibilità” è stato uno dei temi cardini di questa giornata, tanto da riguardare le attività non solo dei più “piccoli”, ma anche dei “grandi”, che hanno assistito e partecipato al dibattito in auditorium sull’enciclica “Laudato Sì” di Papa Francesco. Un “dialogo a più voci tra sacro e profano”, come lo ha definito la docente dell’istituto Angela Caputo, condotto da un lato sul tema religioso e basato sul senso di quelle “parole sacre”, ma, al tempo stesso, analizzato e interpretato in chiave scientifica. In merito a questo è intervenuto Vito Felice Uricchio, responsabile Tecnologie Ambientali del Dipartimento Terra e Ambiente del CNR, con una panoramica delle diverse problematiche ambientali che minacciano la salute del pianeta.

Significativa anche la testimonianza di don Nicola Preziuso dell’arcidiocesi di Taranto e presidente del Cem (Centro Educativo Murialdo), sulle “strategie” mirate non solo alla formazione degli individui, ma anche alla salvaguardia del creato. L’incontro, terminato con il saluto del vice sindaco di Cassano Davide Del Re, in occasione della Festa del Lettore, è stato una sorta di “riflessione collettiva”, un momento di raccoglimento che ha visto anche qualche sfumatura “provocatoria”, com’è stata definita dagli stessi relatori, determinata da aspetti di grande attualità.