fbpx

La Ginestra: al via un corso di primo soccorso per gli alunni dell’IISS “Leonardo da Vinci”

logo-la-ginestraVenerdì 1° aprile parte, all’IISS “Leonardo da Vinci” di Cassano, la prima edizione di un corso di primo soccorso per gli alunni delle V e IV classi di entrambi gli indirizzi di studi (classico e scientifico).

Saranno un centinaio gli studenti che hanno scelto volontariamente di partecipare a questo tipo di corso. Il numero elevato di concorrenti ha indotto gli organizzatori ad allestire diverse edizioni del corso che, per essere efficace, non può ospitare un numero di partecipanti superiore alle 25/30 unità.

Ad organizzare questi eventi è l’associazione di donatori di sangue La Ginestra-Onlus “Clelia Nuzzaco”: l’associazione ha presentato al dirigente del liceo ed al corpo docente un nutrito ed impegnativo progetto per sensibilizzare i giovanissimi alla solidarietà, all’attenzione per i deboli, al volontariato consapevole, maturo, duraturo ed in particolare alla donazione del sangue.

Ha pensato, l’associazione, di avvicinare gli studenti con modi originali e fuori del comune e di offrire loro dei servizi e approfondimenti validi ed utili per la vita quotidiana di ciascuno. In questa ottica si inserisce il corso di primo soccorso. L’associazione vuole che i giovani imparino a gestire le emergenze che si troveranno a vivere, che conoscano le prime manovre da mettere in atto e che sappiano interloquire con i soccorritori istituzionali, i soccorritori del servizio di emergenze 118, che devono poter intervenire con estrema celerità e con mezzi e personale medico adeguati.

L’istruttore messo a disposizione dall’associazione è un medico di lunghissima esperienza nel campo, particolarmente esperto di comunicazione con i giovani.

Nell’incontro con il dirigente scolastico e con il prof. Calò, referente dell’associazione per l’istituto scolastico, il dott. Memeo ha spiegato a grandi linee il suo modus operandi e ha affermato che intende, durante gli incontri, creare lo stato del panico per l’emergenza che si presenta, al fine di dominare questo stato d’animo per intervenire con la freddezza e la lucidità necessarie all’occasione.

Del progetto proposto dall’associazione La Ginestra-Onlus questa è la prima tappa che si prevede lunga dato il numero elevato di adesioni al corso, seguiranno altre iniziative tra cui anche giornate di donazione sangue e corsi di BLSD – corso di primo soccorso con addestramento all’uso del defibrillatore – per il personale docente e non docente, perché alla conclusione del progetto l’associazione donerà al liceo cassanese un defibrillatore semiautomatico.

È un progetto molto impegnativo dal punto di vista organizzativo, formativo-informativo ed anche economico, che l’associazione volentieri ha proposto e sta portando a termine, perché vuole investire sui giovani che devono subentrare ai donatori che via via vengono messi a riposo e devono assicurare la continuità del sodalizio.

Fino a quando esisteranno le malattie, i trapianti, i tumori e gli incidenti ci sarà sempre bisogno dei donatori che sono gli unici e insostituibili produttori del sangue. E i donatori, oltre che continuare a donare finché consentito, hanno il dovere di preoccuparsi ed occuparsi della successione.