Una nota dell’assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia, Mino Borraccino.

“E’ di circa 18 milioni e 600 mila euro il finanziamento che, attraverso lo strumento del Contratto di Programma, la Giunta regionale, su proposta dell’Assessorato allo Sviluppo Economico, ha deliberato mercoledì scorso in favore della “General Electric AVIO”, nell’ambito di un investimento del valore complessivo di quasi 60 milioni di euro.

Il progetto industriale per cui è stato espresso il parere favorevole della Regione riguarda la realizzazione, da un lato, di celle di lavorazione completamente automatizzate per la produzione di componenti ad elevato contenuto tecnologico per turbine di motori aeronautici, e, dall’altro, di impianti innovativi per la riparazione di componenti aeromotoristici. Questi impianti e queste attrezzature saranno installati presso lo stabilimento della GE Avio di Brindisi e impiegati per l’industrializzazione dei metodi di riparazione.

Il progetto inoltre prevede attività di Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale orientate verso la crescita di nuove tecnologie e competenze finalizzate a migliorare la competitività dei siti Avio in Puglia e ad assicurare la possibilità che nel nostro territorio si possano realizzare motori sempre più innovativi e di nuova concezione.

Questo ulteriore imponente investimento che avrà significative ricadute occupazionali e che si rende possibile grazie a un intelligente utilizzo delle risorse comunitarie, conferma innanzitutto l’importanza che la Puglia attribuisce al settore dell’aerospazio che rappresenta, per il nostro territorio, un distretto fondamentale e strategico per la sua crescita e il suo sviluppo, e, d’altro canto, dimostra come nella nuova programmazione la Regione abbia puntato ancora di più sull’innovazione e sulla costruttiva sinergia tra impresa e ricerca, in modo da rendere la Puglia sempre più attrattiva e competitiva per investimenti in settori ad elevatissimo valore aggiunto.

Innovazione e ricerca, infatti, sono i due pilastri sui quali la Puglia sta da tempo investendo con l’obiettivo di costruire un modello di sviluppo solido, in grado di guardare con fiducia al futuro e capace di generare posti di lavoro al fine di contrastare l’emigrazione soprattutto giovanile di chi è alla ricerca di occupazione.

Su questa strada proseguiremo con sempre maggiore determinazione nella convinzione che la nostra regione, sostenendo e agevolando progetti industriali rilevanti come quello della Avio, possa rappresentare un modello di riferimento e possa attrarre nuovi investimenti in grado di creare sviluppo e opportunità di lavoro”.

Fonte: Ufficio Stampa Regione Puglia – Sistema Puglia, Politiche per lo Sviluppo – Redazione Sistema Puglia