Vetrina russa per le imprese dei settori del legno-arredo e del lapideo. Accompagnate dalla Regione Puglia, hanno partecipato ai Saloni WorldWide Moscow e a MadeEexpo WorldWide, a Mosca dall’11 al 14 ottobre 2017, nel quartiere espositivo Crocus Expo (Hall 7 e 8).

Si tratta di appuntamenti fieristici di primissimo piano per la Russia e la Comunità degli Stati Indipendenti (CSI), occasioni imperdibili di promozione del Made in Italy e del Made in Puglia.

I Saloni WorldWide Moscow, giunti alla tredicesima edizione, sono dedicati alla presentazione del sistema dell’arredo-casa e del design Made in Italy e vantano numeri superiori ai 30mila visitatori provenienti dalla Russia e da tutti i Paesi del bacino geo-politico russo. Ma l’appuntamento e le opportunità per la Puglia raddoppiano perché all’interno della stessa manifestazione si è svolta anche la quarta edizione di MadeExpo Word Wide, la principale manifestazione fieristica dedicata al mondo dell’architettura di interni e delle finiture.

“Il nostro obiettivo – spiega l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia Michele Mazzarano – è quello di rafforzare la competitività della filiera del legno arredo pugliese facendo leva su innovazione, formazione, internazionalizzazione e attrazione investimenti. Il mercato russo per la Puglia è da sempre di grandissimo interesse anche per i legami di natura religiosa e culturale con questo Paese. In economia i dati ci mostrano un rapporto di scambi continuo e sostenuto. Nel 2016 la performance esportativa della Puglia verso la Russia nel settore del legno-arredo è cresciuta del 14,7%, nello stesso periodo e nello stesso settore le esportazioni nazionali si sono invece ridotte del 14,6%. È un’indicazione precisa di quanto la Puglia sia per la Russia una regione italiana di riferimento. In Russia accompagniamo imprese che esprimono produzioni eccellenti e che permettono alla Puglia di rafforzare la propria immagine e il proprio posizionamento su questo importante mercato”.

La partecipazione pugliese ai due eventi si inquadra nel Piano operativo per la promozione ed il rilancio della competitività del settore legno-arredo in Puglia e segue all’Accordo Quadro tra la Regione Puglia e FederlegnoArredo, la più importante associazione italiana di categoria, sottoscritto nel 2016 proprio per rilanciare il settore.

Lo spazio espositivo pugliese è stato diviso in due parti (in una la delegazione delle imprese del legno-arredo, nell’altra la delegazione di imprese del settore lapideo).

Ad arricchire la manifestazione hanno contribuito l’11, il 12 e il 13 ottobre le Master Classes, occasioni importanti di dialogare con grandi protagonisti dell’architettura e del design italiano. Nomi come Ciarmoli Queda Studio, che per il Salone del Mobile Milano 2017 ha firmato la mostra DeLightFuL; Massimo Iosa Ghini, tra più noti architetti e designer contemporanei italiani, presente, fin dalla metà degli anni Ottanta, nelle correnti d’avanguardia del design italiano ed europeo, con studio a Mosca, oltre che a Milano, Bologna e Miami; Cristina Celestino, uno dei nuovi talenti del panorama del design italiano, scoperta dal SaloneSatellite.

La partecipazione della Regione Puglia ai due eventi è stata realizzata dalla Sezione Internazionalizzazione della Regione Puglia, in collaborazione con Federlegno Arredo Eventi Spa, e con il supporto tecnico di Puglia Sviluppo Spa.

I Saloni WorldWide Moscow e MadeEexpo WorldWide sono stati organizzati rispettivamente da Federlegno Arredo Eventi Spa e da Made Eventi Srl, in collaborazione con la prima Spa. Ai Saloni WorldWide Moscow ha collaborat6o anche l’Ice, Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, che ha portato una delegazione di un centinaio di buyer, operatori e professioni del settore.

Le imprese partecipanti

Settore legno-arredo

Colaci Emilio – Clocks made in it di Alessano (Le); Crealba di Angelo Lioce di Noicattaro (Ba); D’Ambruoso Arredamenti di Conversano (Ba); Fiore Ebanisteria di Altamura (Ba); Lumen Arte di Andria (Bt); Marinelli Home di Altamura (Ba); Nicoline Salotti di Altamura (Ba); Wood Pallet Design di Castellana Grotte (Ba); Wood Tec di Ruvo di Puglia (Ba);

Settore lapideo

Bianco Cave di Melpignano (Le); Canali Marmi di Apricena (Fg); Marmi Strada di Villa Castelli (Br); Ms Marmo Service di Apricena (Fg); Pimar di Cursi (Le).

Fonte: Ufficio Stampa Regione Puglia – Sistema Puglia, Imprese, Politiche per lo Sviluppo – Redazione Sistema Puglia