fbpx

”La Puglia è pronta per la sfida digitale”

“Torno da Bruxelles con buone prospettive e opportunità per i pugliesi”. È il commento dell’assessore all’Istruzione, Formazione, Lavoro, Sebastiano Leo, che ha appena concluso una due giorni di incontri molto proficua a Bruxelles, incentrata sul tema delle competenze digitali.

“Gli incontri sono stati interessanti e significativi – sottolinea l’Assessore – a partire dallo scambio di vedute con Giovanni Brugnoli, Vicepresidente di Confindustria nazionale delegato per il capitale umano. Perfetta sintonia rispetto al ruolo cruciale della formazione come strumento indispensabile per garantire l’elevata competenza del capitale umano e far fronte alle esigenze di un mercato del lavoro in continua evoluzione. Sono stati due giorni fitti di confronti durante i quali abbiamo illustrato lo sforzo che vede impegnata la Regione Puglia con misure a favore dei giovani, in termini di formazione e percorsi post universitari. Significativo il ventaglio di opportunità che può crescere dalla collaborazione con Bruxelles per vincere la sfida del digitale: la tecnologia offre molte opportunità, bisogna avere le giuste competenze per potersene servire e trovare la chiave per i nuovi mestieri”.

È stata l’occasione per approfondire le tracce di lavoro principali per la programmazione del fondo sociale europeo dopo il 2020 e per confrontarsi sull’impatto delle azioni che la Puglia sta mettendo in campo per migliorare l’occupabilità dei suoi cittadini.

Di particolare importanza lo scambio di vedute con Giovanni Brugnoli, Vicepresidente di Confindustria nazionale delegato per il capitale umano, in cui si è convenuto sul ruolo cruciale della formazione come strumento indispensabile per garantire l’elevata competenza del capitale umano, per far fronte alle esigenze di un mercato del lavoro in continua evoluzione. Il dottor Brugnoli ha incoraggiato la Regione a proseguire sulla strada intrapresa in direzione di una sempre più stretta integrazione tra le iniziative finanziate nei settori della formazione, dell’istruzione e del lavoro.

L’incontro con Fabrizia Benini, capo unità “economia e competenze digitali” della Direzione generale Connect della Commissione europea.

L’assessore Leo ha tracciato una panoramica delle misure finanziate dalla Regione per la formazione post-universitaria (Pass laureati), le azioni innovative e di orientamento a favore delle università (azioni di trans nazionalità, orientamento, summer school, corsi innovativi) e quelle per la formazione continua dei dipendenti (piani formativi aziendali e pass imprese). La Regione sta investendo anche sulla formazione per l’acquisizione di qualifiche professionali regionali nei settori considerati strategici dell’economia regionale e mondiale, tra cui il settore digitale. In quest’ottica si deve leggere l’adesione della Puglia alla “Coalizione europea per le competenze digitali e il lavoro”, recentemente formalizzata con delibera di Giunta regionale.

La dottoressa Benini ha evidenziato le numerose opportunità che scaturiscono dall’adesione alla Coalizione europea, tra cui il finanziamento di tirocini in aziende del settore del digitale e la “Code week” cioè un’iniziativa di alfabetizzazione informatica a partire dalle scuole di ogni ordine e grado. Ha inoltre illustrato il ruolo centrale che il settore delle competenze digitali avrà nella programmazione europea dopo il 2020, nell’ambito del nuovo Programma per l’Europa digitale e nei fondi strutturali. L’assessore si è impegnato a sensibilizzare le altre regioni italiane sull’importanza di aderire a questa Coalizione.

Fonte: Ufficio Stampa Regione Puglia – Sistema Puglia, Formazione Professionale, Politiche per lo Sviluppo – Redazione Sistema Puglia