fbpx

La Regione Puglia parte attiva nella programmazione delle iniziative del Piano Export Sud II

L’assessore allo Sviluppo Economico, Mino Borraccino, comunica: “La trasmissione delle proposte progettuali della Regione Puglia, nell’ambito della definizione delle iniziative promozionali da realizzare nel terzo programma operativo del Piano Export Sud II, costituisce un importante passo in avanti per la realizzazione di interventi strategici per il territorio pugliese.

Il Piano Export Sud II, finanziato dai fondi PONIC 2014-2020, che comprende un ciclo di iniziative di formazione e di promozione da realizzare nel biennio 2019-2020 infatti rappresenta un ottimo strumento per lo sviluppo economico nei settori produttivi per cui la Puglia si contraddistingue. Nel documento trasmesso il focus è posto sui settori strategici per il territorio pugliese, e sui relativi mercati esteri di riferimento, i quali sono:

  • per l’Agro-alimentare: il Giappone, la Gran Bretagna, gli Stati Uniti, la Cina e l’Australia;
  • per l’Alta tecnologia: il Nord America, la Germania, la Russia e la Cina;
  • per la moda: la Corea del Sud, gli Emirati Arabi, Il Giappone e gli Stati Uniti;
  • per l’arredo e le costruzioni: la Russia, gli Stati Uniti e gli Emirati Arabi;
  • per l’Energia: gli Emirati Arabi, i Paesi dei Balcani e la Russia;
  • per la Mobilità: l’Unione Europea, gli Emirati Arabi, i Paesi dei Balcani, i Paesi del Mediterraneo e gli Stati Uniti.

Per ciascun comparto vengono individuate le manifestazioni fieristiche internazionali di maggior interesse quali, a titolo esemplificativo, il London Wine Fair e il Foodex di Tokyo per l’Agro-alimentare, il CEBIT in Russia per l’Alta Tecnologia, Pitti Uomo e Pitti Bimbo per la Moda, l’ECOBUILD di Londra e l’HOMI di Milano per l’arredo e costruzioni, l’All Energy di Glasgow e il METS Trade di Amsterdam per, rispettivamente, l’Energia e la Mobilità.

La partecipazione attiva della Regione Puglia nel processo di definizione delle iniziative che rientreranno nel Piano Export Sud II rappresenta per il territorio l’opportunità di realizzare interventi che possano fungere da volano per l’espansione dei settori coinvolti nel Piano. Le proposte riguardano la realizzazione di attività formative per gli operatori, la realizzazione di eventi fieristici di settore, la ricerca e l’individuazione di nuovi mercati, l’organizzazione di workshop per l’orientamento e l’individuazione di strategie di marketing da adottare nelle fasi di inserimento sul mercato.

Viene infine proposta la realizzazione, sul territorio pugliese, di eventi di partenariato internazionale, che coinvolgano start-up, PMI, reti di impresa, università, parchi tecnologici e controparti straniere, al fine di creare le condizioni ideali di incontro e confronto tra offerta e domanda di innovazione. Un’ottima opportunità dunque per la crescita economica della nostra regione”.

Fonte: Ufficio Stampa Regione Puglia – Sistema Puglia, Internazionalizzazione, Piano Export Sud, Politiche per lo Sviluppo, Sezione Internazionalizzazione – Redazione Sistema Puglia