Alcune importanti novità per il 3° bando Interreg MED, che resterà aperto fino al 31 gennaio 2019. Prima di tutto la procedura di selezione a 2 fasi: una di pre-application, da presentare elettronicamente utilizzando SYNERGIE CTE, lo strumento di monitoraggio on-line del Programma; una fase di candidatura completa, aperta solo ai progetti selezionati nel primo step.

Attenzione anche per la tipologia di progetti e di tematiche: sarà consentito presentare proposte, infatti, solo per progetti Multi-modulo di tipo “M2 Test + “M3 Capitalizzazione”, e unicamente su tre Obiettivi Specifici: Asse 1-Blue Growth, Asse 3-Protezione della Biodiversità, Asse 3-Turismo Sostenibile. Il bando prevede che le proposte di progetto debbano concentrarsi su uno solo degli obiettivi specifici citati.

Già fissato per il 28 novembre a Marsiglia, inoltre, il primo seminario di approfondimento sulla call che, tra l’altro, collateralmente agli incontri bilaterali con lo staff del Joint Secretariat, darà la possibilità di far incontrare il maggior numero possibile di potenziali partner di progetto.

L’allocazione indicativa dei fondi FESR per questo invito è di circa 30 milioni €, di cui: 8 milioni € per l’Asse 1-Blue Growth 22 milioni € per l’Asse 3-Protezione della Biodiversità e Asse 3-Turismo Sostenibile mentre quella dei fondi IPA è di circa 2 milioni €. Lo stanziamento definitivo del budget sarà soggetto comunque a ulteriori decisioni del Comitato di Pilotaggio del Programma.

Fonte: Europuglia