di Vito Surico

l'Atletico Cassano sul campo della Futsal Canosa

l’Atletico Cassano sul campo della Futsal Canosa

Si chiude con una sconfitta la stagione 2014-2015 dell’Atletico Cassano: sabato 18 aprile, per l’ultima giornata del campionato regionale di Serie C1, i cassanesi hanno perso 6-3 sul difficile campo della Futsal Canosa.

Partita proibitiva per la squadra di mister Vitulli che ha dovuto fare i conti con diverse defezioni (solo 7 gli uomini di movimento in distinta) e che, però, se l’è giocata fino alla fine sprecando diverse occasioni per mancanza di lucidità sotto porta o per la bravura del portiere avversario.

L’Atletico Cassano chiude in 6ª posizione in classifica con 51 punti.

Questi i verdetti del campionato: la Futsal Capurso ottiene la promozione diretta in Serie B, laureandosi campione con 82 punti. La Futsal Canosa, seconda con 80 punti, attenderà in finale playoff la vincente della sfida tra Aquile Molfetta (71) e Futsal Messapia Brindisi (63). In coda, Giovani Aquile Rutigliano (22) e Audace Monopoli (27), insieme al Grazy Four Casamassima (5) già condannato da diverse giornate, retrocedono in Serie C2.

LA PARTITA

Vitulli, in piena emergenza, schiera dal primo minuto il quintetto obbligato composto da Genchi, D’Ambrosio, Vera, Luceri e Anastasìa.

Al fischio d’inizio i padroni di casa partono subito con il piede sull’acceleratore arrivando al tiro con Capozzi, che mette subito alla prova i riflessi di Genchi, e Buitre che invece è poco preciso. La risposta dell’Atletico Cassano è un tiro dalla destra di D’Ambrosio respinto da Monopoli.

La Futsal Canosa insiste con Capozzi che, di testa, non riesce ad indirizzare in porta un assist di Buitre, e con Diomede che calcia alto. I biancoazzurri, nella fase iniziale, commettono troppi errori in fase difensiva e prima ne approfitta Diomede che serve Buitre il cui tiro, però, è alto sopra la traversa. Al 5′ è Capozzi a mettere sui piedi di Buitre la palla per il gol del vantaggio canosino.

L’Atletico Cassano prova a reagire con D’Ambrosio che, dalla destra, mette in area per Anastasìa che non arriva per il tap-in sotto porta. Genchi dall’altra parte neutralizza i tentativi di Capozzi e De Nido. All’8′ è ancora D’Ambrosio ad impensierire la difesa di casa con un tiro dalla distanza, che termina di poco al lato. Passa un minuto e Vera mette in area sempre per il numero 10 cassanese, Monopoli fa il miracolo e devìa in angolo.

Rueda manda sull’esterno della rete sugli sviluppi di un corner e sempre D’Ambrosio trova ancora la pronta risposta di Monopoli. Luceri, invece, colpisce la traversa. È un buon momento per l’Atletico Cassano che con Vera prova a costruire: l’argentino, dalle retrovie, serve Anastasìa sulla destra, palla in area per Luceri che viene stoppato in angolo. I biancoazzurri insistono guadagnando altri tre corner consecutivi ma senza esito.

Al 13′ Anastasìa atterra Suriano a centrocampo: calcio di punizione che i padroni di casa battono a sorpresa, cogliendo impreparata la retroguardia cassanese. Cervello mette a sinistra per Rueda che batte Genchi per il raddoppio della Futsal Canosa.

Passano due minuti e Anastasìa prova a sorprendere Monopoli con un preciso tiro dalla distanza che il portiere di casa tocca in angolo. Corner battuto male dai cassanesi e ripartenza dei canosini che con Cervello portano a 3 le reti di vantaggio sull’Atletico Cassano che, però, accorcia subito con D’Ambrosio che, con un tiro incrociato dalla sinistra, batte Monopoli dopo una lunga azione di possesso.

Match vivace con azioni da una parte e dall’altra: Guerra colpisce il palo esterno, D’Ambrosio è fermato da Monopoli e Passarelli è poco preciso. Diomede inventa per De Nido che non arriva sul pallone in area dell’Atletico Cassano e per Delvecchio che, vicinissimo alla porta di Genchi, manda al lato. Poi ci prova lo stesso Diomede calciando alto. L’Atletico Cassano riparte con Luceri che supera il cerchio di centrocampo e calcia. Palla deviata che va sul palo alla sinistra di Monopoli, sembra oltrepassare la linea di porta ma si spegne sul fondo. È solo calcio d’angolo.

Al 27′ Passarelli sbaglia il controllo sulla destra e favorisce De Nido, ma Genchi s’allunga e manda in corner. Il numero 1 dell’Atletico Cassano deve poi intervenire anche su Capozzi. Dalla parte opposta Monopoli, in uscita, neutralizza un tentativo di Straziota che, al 30′, vince il contrasto con tre avversari a centrocampo e s’invola verso la porta di Monopoli, mette a sedere il portiere e serve Passarelli. Il giovane laterale, incredibilmente, mette fuori a porta sguarnita.

È più cinico, dall’altro lato Suriano che approfitta di un’azione personale di Capozzi, bravo a neutralizzare la difesa biancoazzurra, per insaccare e chiudere la prima frazione di gioco sul 4-1 a favore dei padroni di casa.

In avvio di ripresa, l’Atletico Cassano accorcia subito le distanze con Vera che, poi, al 5′ viene fermato da Monopoli dopo una perfetta triangolazione con Anastasìa. Calcio d’angolo che batte l’argentino per Straziota: il tiro al volo del numero 11 biancoazzurro finisce al lato.

All’8′, la rete di Guerra, riporta a 3 le lunghezze di vantaggio della Futsal Canosa sull’Atletico Cassano che non demorde e continua a creare grattacapi a Monopoli con Luceri che è poco preciso, Anastasìa che non arriva su un pallone servitogli da Vera sotto porta e con l’argentino che colpisce l’ennesimo palo della giornata.

Al 17′ la Futsal Canosa va ancora in gol con Diomede. Ma è Monopoli a dover fare gli straordinari sui tentativi di Anastasìa, Vera e D’Ambrosio. Al 20′, Baldassarre, entrato al posto di Genchi, respinge un tiro di Delvecchio e, sul rovesciamento di fronte, Anastasìa colpisce la traversa prima che Vera, al 21′, riesca ad insaccare la terza rete dell’Atletico Cassano.

Biancoazzurri che restano in attacco nel finale di gara e ci provano con D’Ambrosio, con l’under Luca Giustino (all’esordio in prima squadra) e Luceri che colpiscono una traversa a testa. Anastasìa calcia alto e Luceri è fermato da Monopoli prima del triplice fischio degli arbitri.

LA VOCE DEI PROTAGONISTI

Gabriele Vitulli

Gabriele Vitulli

A fine partita, mister Vitulli fa il bilancio del campionato dell’Atletico Cassano: «è finita una stagione nella quale i rimpianti sono stati pari, se non più grandi, dell’entusiasmo iniziale. Volevamo fare un campionato importante, con l’obiettivo dei playoff e non ci siamo riusciti. Il mio rammarico più grande è che questa squadra non ha fallito tanto sul piano tecnico, quanto per sciocche dinamiche di gruppo e per la insufficiente disponibilità e spirito di sacrificio da parte di qualcuno, che col tempo hanno minato e fatto mancare le basi del progetto.

Personalmente ritengo doveroso rimettere il mio incarico nelle mani del presidente e dei soci, che ringrazio per l’appoggio incondizionato e per le parole di stima che mi hanno riservato fino all’ultima partita. Per il futuro mi aspetto che l’Atletico Cassano continui a puntare in alto, ma avendo la consapevolezza di non potermi dedicare con tutte le mie energie alla causa, è opportuno che la guida tecnica venga affidata ad altra persona, con l’auspicio che possa raggiungere migliori risultati sportivi».

A questo punto la palla passa in mano alla società che dovrà ratificare le dimissioni o provare a convincere il tecnico cassanese a tornare sui suoi passi. Saranno settimane di riflessioni, incontri e poi la decisione definitiva da cui ripartire per la nuova programmazione.

I TABELLINI

FUTSAL CANOSA – ATLETICO CASSANO 6 – 3 (p.t. 4 – 1)

FUTSAL CANOSA: Monopoli, De Nido, Delvecchio, Diomede, Cervello, Suriano, Bilanzuoli, Rueda, Buitre, Capozzi, Guerra, Leone. Dirigente accompagnatore: Giacomo Fasanella

ATLETICO CASSANO: Genchi, Luceri, L. Giustino, Vera, Anastasìa, Passarelli, D’Ambrosio, Straziota, G. Papa, Baldassarre. Allenatore: Gabriele Vitulli

ARBITRI: Giovanni Cascavilla e Luigi Pastoressa di Molfetta

MARCATORI: Buitre (FC), Rueda (FC), Cervello (FC), D’Ambrosio (AC), Suriano (FC), Vera (AC), Guerra (FC), Diomede (FC), Vera (AC)

I NUMERI DELLA STAGIONE DELL’ATLETICO CASSANO

L’Atletico Cassano chiude il campionato in 6ª posizione con 51 punti frutto di 15 vittorie, 6 pareggi e 11 sconfitte. Perfetto equilibrio tra risultati in casa e in trasferta: al PalAngelillo i biancoazzurri hanno ottenuto 25 punti (7 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte) mettendo a segno 73 gol e subendone 52. Lontano dalle mura amiche, invece, sono 26 i punti realizzati (8 vittorie, 2 pareggi e 6 sconfitte) con 59 gol fatti e 58 subiti.

In tutto sono 132 le reti realizzate dall’Atletico Cassano e 110 quelle subiti: è Walter Vera il capocannoniere biancoazzurro con 26 gol all’attivo, seguito da Ramos a 24 e Anastasìa a 22. Nel corso della stagione sono andati a segno anche Straziota (13 gol), D’Ambrosio (11), Casalino (8, per lui anche un’autorete), Luceri (7), Amoruso e Lacasella (4), Urgesi (3), Vito Papa (2), Dimartino, Genchi, Passarelli e Volarig (1). Due le autoreti a favore.

 

Tags: , ,