fbpx

Leo e Ruggeri presentano l’evento STEM, un gioco da ragazze per le pari opportunità di genere

Contro la disparità di genere nei percorsi di studio per il conseguimento delle lauree scientifiche.

A questo argomento è dedicata la giornata di oggi, venerdì 8 marzo, nel corso della quale gli assessori regionali all’Istruzione, Formazione e Lavoro Sebastiano Leo e al Welfare e Pari opportunità Salvatore Ruggeri, presenteranno “STEM, un gioco da ragazze”, il primo evento targato Regione Puglia dedicato alla lotta nella disparità di genere nei percorsi di studio dedicati alle STEM (Scienza, Tecnologia, Engineering e Matematica).

La giornata si svolgerà oggi, venerdì 8 marzo, all’interno del Campus Politecnico di Bari a partire dalle ore 9.00 (in allegato il programma dettagliato).

L’iniziativa è realizzata dall’Assessorato all’Istruzione, Formazione e Lavoro, e dall’Assessorato al Welfare – Politiche di Benessere sociale e Pari Opportunità, in sinergia con l’Ufficio Scolastico regionale, le quattro Università pugliesi e la Consigliera regionale di Parità.

Nella prima parte della giornata, in programma nell’Aula Magna Attilio Alto del Politecnico, saranno protagoniste le testimonial delle Università pugliesi, scienziate, tecnologhe, matematiche, laureate in Puglia, che hanno raggiunto importanti traguardi professionali a livello internazionale o si sono distinte per meriti scientifici.

Gli studenti e le studentesse presenti in platea parteciperanno attivamente all’incontro, “interrogando” le ospiti presenti sui loro percorsi accademici, sulle loro esperienze professionali, sugli sbocchi settoriali.

Nella seconda parte dell’evento, invece, toccherà a università e associazioni scientifiche con laboratori esperienziali e attività interattive che spazieranno dal coding alla prototipazione 3D, dall’ingegneria per l’agroalimentare al data science, passando per Arduino, la meccatronica e le bioscienze.

Una preziosa opportunità di orientamento legata alle STEM dove ad essere protagonisti saranno gli studenti e le studentesse delle scuole pugliesi.

Fonte: Ufficio Stampa Regione Puglia – Sistema Puglia, Politiche per lo Sviluppo – Redazione Sistema Puglia