fbpx

L’IISS “Leonardo da Vinci” presenta “l’anno che sarà” ad Acquaviva delle Fonti

di Alessandra Scatigna

nella Sala Colafemmina a palazzo De Mari ad Acquaviva delle Fonti, l’IISS “Leonardo da Vinci” ha presentato “l’anno che sarà” (foto di Alessandra Scatigna)

Il giorno 20 dicembre alle ore 18:30, presso il comune di Acquaviva delle Fonti, il Liceo Leonardo Da Vinci ha presentato il piano formativo de “l’anno che sarà”, coinvolgendo anche gli ex studenti in una calorosa rimpatriata dove racconti di aneddoti ed esperienze varie non sono di certo mancati.

L’incontro ha avuto inizio con la visione e l’ascolto di un video musicale, realizzato dai ragazzi, di Gaia Gentile, ex studentessa, con il titolo proprio di “L’anno che sarà”. Dopo questa apertura, che ha scaldato gli animi e i cuori di alunni e docenti, hanno preso parola alcuni professori ed ormai ex studenti del Leonardo, preannunciando i vari progetti che si terranno: il “Liceale per un giorno”, in date 11, 18 e 25 gennaio 2020; “La notte del classico”, il 17 gennaio; gli Open Days in data 12, 19 e 26 gennaio o ancora il Festival di Cassano Scienza.

Leonardo Laterza, ex studente dell’IISS Leonardo da Vinci racconta la sua esperienza nell’Istituto Scolastico cassanese. Sul palco insieme al giornalista Gian Vito Cafaro, conduttore della serata (foto di Alessandra Scatigna)

Subito dopo questa breve introduzione dell’offerta formativa, prende microfono l’ex studente liceale, ormai universitario di giurisprudenza a Bari e consigliere comunale di Acquaviva delle Fonti, Leonardo Laterza: «Il liceo di Cassano mi ha dato molte opportunità, tra cui quella di saper comunicare bene, frutto di un PON di teatro scolastico e del ruolo di rappresentanza studentesca che ho avuto il piacere di assumere e che mi ha consentito numerosi vantaggi all’interno del mio lavoro». Un intervento illuminante, che ha aperto le menti dei ragazzi, facendo capire l’importanza e la formazione che può dare una buona scuola.

Successivamente è stato illustrato il nuovo indirizzo biomedico: un avvincente percorso liceale dove si andranno a studiare materie come anatomia, fisiologia, igiene e molte altre ancora.

Raccontato inoltre il progetto Cambridge, ormai in vigore da 3 anni, in cui alcuni alunni studiano materie scolastiche in lingua inglese, e la presenza di molte tecnologie come ad esempio droni, classi multimediali e stampante 3D, utili ai fini didattici della scuola.

Molto stimolanti anche gli interventi di Giuseppe Stasolla, ex alunno che al giorno d’oggi lavora in Google, e della nostra sindaca Maria Pia Di Medio, tenutesi prima della premiazione dei ragazzi presenti usciti con 100/100 e 100/100 e lode: Giacomo Radogna, Elisa Clemente, Dominga Capozzo, Armando Zampetta, Fabio Milillo, Milena Dicanio e Stefania Losito.

Insomma, una presentazione molto coinvolgente ed interessante quella che ha fatto il Liceo Leonardo Da Vinci di Cassano delle Murge, ricca d’informazioni preziose e invitanti per i nuovi emergenti delle classe medie.

un intervento dell’on. Nunzio Angiola durante la serata. Sul palco con la sindaca di Cassano delle Murge Maria Pia Di Medio, il giornalista Gian Vito Cafaro e il reggente dell’IISS Leonardo da Vinci Claudio Crapis (foto di Alessandra Scatigna)