fbpx

Lo IAT seleziona nuovi addetti all’accoglienza turistica

la sede dello IAT in via Miani (foto Facebook)

Apulia Country, associazione che gestisce lo IAT del Comune di Cassano delle Murge, ha aperto le selezioni per titoli e colloquio per il reclutamento di persone da dedicare all’informazione dei cittadini e dei turisti presso la sede di via Miani.

I candidati dovranno essere in grado, ad esempio, di fornire informazioni relative all’accoglienza turistica; agli aspetti naturalistici, storico-culturali e ambientali relativi al territorio comunale; informazioni a cittadini e turisti in riferimento a eventi e all’offerta turistica e ricettiva del Comune di Cassano e relativi servizi al pubblico; dovranno occuparsi della distribuzione di materiale informativo ed essere in grado di spiegarne i contenuti riportati.

La selezione è finalizzata a formare una graduatoria (che avrà validità di tre anni) dalla quale attingere per eventuali ulteriori e successive analoghe esigenze.

L’incarico avrà una durata stimata dal 24 settembre al 2 novembre 2018 e non costituirà in alcun modo rapporto di lavoro dipendente. Gli operatori selezionati svolgeranno la prestazione personalmente, senza alcun vincolo di subordinazione.

La selezione è aperta ai maggiorenni disoccupati che abbiano un’adeguata conoscenza della lingua italiana (parlata e scritta), diplomati e in possesso di certificazione di conoscenza della lingua inglese di livello almeno B1 secondo lo standard Common European Framework of Reference for Languages (CEFR) e almeno di un’altra lingua straniera.

È possibile candidarsi alla selezione compilando la domanda presente sul sito internet dell’associazione Apulia Country e consegnandola in busta chiusa all’indirizzo Apulia Country Association, ℅ Ufficio IAT del Comune di Cassano delle Murge, via Miani, 70020 Cassano delle Murge (BA) o inviandola via pec all’indirizzo apuliacountry@pec.it entro il 17 settembre 2018 alle ore 12:00.

La valutazione delle candidature pervenute, sarà poi affidata ad un’apposita Commissione.

I candidati ammessi al colloquio attitudinale saranno valutati sulla base di domande volte ad approfondire quanto espresso nel proprio curriculum vitae e nella lettera di presentazione, a verificare l’attitudine a svolgere le mansioni previste dal profilo personale richiesto, la pregressa esperienza maturata e la capacità di relazionarsi con l’utenza.