fbpx

Mensa scolastica: il Comune restituisce somme a seguito della chiusura anticipata dell’anno scolastico 2019-2020

(foto Google)

Con un avviso pubblicato oggi sul sito istituzionale del Comune di Cassano delle Murge, il responsabile dell’ufficio Servizi Scolastici, dott. Stefano Colucci, informa gli utenti del servizio di mensa scolastica che «a seguito dell’interruzione dell’anno scolastico 2019-2020, causato dall’emergenza sanitaria “Covid-19”, l’ufficio Servizi Scolastici effettuerà una ricognizione dei crediti vantati al fine di procedere alla restituzione delle somme versate (al 4 marzo u.s.) agli utenti che avendo un credito positivo non usufruiranno in seguito del servizio per l’anno scolastico 2020-2021».

Nella sostanza, coloro che vantano un credito con il Comune per aver pagato il servizio di mensa scolastica per l’anno scolastico 2019-2020 e che, per la chiusura anticipata delle scuole a seguito del lockdown, non ne hanno usufruito e ne potranno usufruire nel prossimo anno scolastico, potranno chiedere al Comune la restituzione delle somme o, in alternativa, trasferire il credito ad altro utente.

Gli utenti che continueranno ad usufruire del servizio mensa, è evidenziato nell’avviso, vedranno il credito di quest’anno ricaricato per l’iscrizione al servizio per l’anno scolastico 2020-2021.

Per fare richiesta di restituzione o trasferimento del credito ad altro utente è necessario compilare il modulo allegato all’avviso pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Cassano delle Murge: il modulo andrà compilato entro il 31 luglio 2020 in ogni sua parte e dovrà essere consegnato (per il tramite del Protocollo dell’Ente) al Comune di Cassano delle Murge – Responsabile dei Servizi Scolastici.