fbpx

Murgiabasket Cassano: una stagione ricca di successi

(foto Murgiabasket Cassano)

La Murgiabasket Cassano ha concluso la stagione sportiva 2018-2019 con ottimi risultati sportivi.

Andiamo per ordine: grazie alla collaborazione con la Murgiabasket Santeramo, a livello giovanile, tre ragazzi classe 2001-2002 di Cassano delle Murge hanno potuto disputare il campionato Under 18 con buoni risultati. Ottenuta la qualificazione alla fase ORO, infatti, la compagine murgiana ha perso solo nell’ultima giornata. La sconfitta ha impedito ai ragazzi guidati da coach Guarini di accedere alla fase ad eliminazione diretta.

I tre ragazzi, inoltre, hanno potuto allenarsi con la prima squadra della Murgiabasket Santeramo, militante in Serie C e hanno anche potuto disputare gare.

I cestisti classe 2004, invece, hanno disputato il campionato Under 15 ottenendo anch’essi ottimi risultati: dopo una cavalcata vincente, i ragazzi guidati da Coach Polucci, hanno vinto il titolo regionale nella fase ORO battendo i pari età del Progetto San Severo. Coach Polucci ha bissato il risultato vincendo il titolo regionale Under 14 Élite con i ragazzi classe 2005-2006 contro il New Basket Brindisi.

Grazie alla vittoria nell’interzona a Castrovillari (in provincia di Cosenza), poi, la Murgiabasket ha potuto partecipare allin quel di Castrovillari(CS) la Murgiabasket ha potuto partecipare alle finali nazionali di Porto San Giorgio, dove i ragazzi si sono confrontati con le migliori squadre di Italia e di fatto hanno conquistato un posto fra le 16 squadre più forti del 2018-2019.

Gli Under 13, guidati dal coach Filippo Quinto, con una rosa di 16 ragazzi, 11 dei quali di Cassano, 4 di Santeramo e 1 di Gioia, hanno portato a casa il titolo Under 13 Élite superando in finale il New Basket Brindisi. Non solo, i ragazzi Under 13 hanno disputato anche due tornei, uno a Castellamare di Stabia dal 26 al 30 dicembre ottenendo un buon 5° posto, su 16 squadre partecipanti, frutto di 3 vittorie e 1 sconfitta che ha precluso la disputa delle semifinali per l’assegnazione del titolo. L’ altro dal 1° al 6 luglio in quel di Brindisi, dove i ragazzi hanno vinto il torneo ottenendo 5 vittorie schiaccianti, tra cui la finale, ancora contro il New Basket Brindisi, per 92-51.

Cristian Piscitelli, Mattia Quinto e Angelo Carpignano, insieme al coach Filippo Quinto, si sono aggregati alla Matteotti Corato con cui hanno partecipato al torneo internazionale del “Garbosi”, disputato a Varese dal 18 al 22 aprile, ottenendo un buon terzo posto sulle 12 squadre partecipanti.

Per quanto riguarda il minibasket, gli esordienti nati nel 2007-2008, guidati da coach Giuseppe D’Ambrosio, hanno disputato il proprio campionato chiudendo a pari merito con l’Olympia Rutigliano, con 5 vittorie e 1 sconfitta, stesso ruolino della squadra rutiglianese.

Anche i 2007 hanno disputato tornei in giro per l’Italia: dal 25 al 28 aprile gli esordienti sono stati impegnati a Torre del Greco, dove si sono posizionati al 7° posto sulle 16 squadre partecipanti con il rammarico di aver perso la prima gara contro Castellamare di Stabia, vedendosi preclusa la possibilità di partecipare alle semifinali per la lotta per i primi quattro posti. I murgiani hanno condotto quella partita per tre quarti ma hanno ceduto solo nel finale.

Il tesserato cassanese Marco Capasso è stato impegnato dal 19 al 22 giugno al torneo di Giulianova aggregato alla squadra dell’Angiulli Bari.

Anche i più piccoli sono stati impegnati in manifestazioni in Puglia e fuori. Oltre ai vari tornei in giro per la Puglia (Corato; Bari, sponda Angiulli, CUS e MarLu; Toritto; Bitonto; ecc…) anche i piccolini hanno affrontato la loro prima esperienza lontano da casa dal 18 al 20 aprile.

I nati nel 2008, 2009 e 2010 sono stati impegnati nel torneo di Pasqua, in terra laziale, organizzato dalla Rainbow Aprilia coadiuvata dal Basket Anzio.

I piccoli cestisti baresi, inseriti nel girone svoltosi a Nettuno, sono stati ospiti delle famiglie laziali dei ragazzini che formavano la squadra, in una sorta di gemellaggio dove gli stessi oltre a confrontarsi in campo, hanno potuto condividere questa esperienza socializzando e conoscendosi meglio fra loro.

Infine, dal 16 al 22 giugno si è svolta la 27ª edizione del torneo internazionale Minibasket in Piazza che ha visto la partecipazione di 56 squadre provenienti da tutto il mondo. Il torneo è stato vinto dalla squadra canadese di Toronto in finale contro la pluridecorata BEES Pesaro.

Dei quattordici gironi della manifestazione, uno si è svolto in quel di Cassano ed è stato organizzato dalla Murgiabasket: vi hanno preso parte la Virtus Padova e la BCA Sulmona che hanno soggiornato all’Agriturismo Tenuta Battista per l’intera settimana e i ragazzini bosniaci dell’Ilidza Sarajevo, ospiti delle famiglie cassanesi dei ragazzini partecipanti alla manifestazione.

Il cammino nella Murgiabasket Cassano nella manifestazione è stato il seguente: vittoria contro l’Ilidza Sarajevo e la BCA Sulmona, sconfitta contro la Virtus Padova con la squadra veneta vincitrice del girone e quella Cassanese seconda.

Le gare si sono svolte nella palestra dell’IISS Leonardo da Vinci di Cassano delle Murge.

Le squadre del girone cassanese hanno quindi affrontato quelle del girone della vicina Santeramo.

La Murgiabasket Cassano ha vinto contro i nigeriani del Green Team. Tornati a Cassano, per la Murgiabasket arriva un’altra vittoria nel derby pugliese contro la Basket Ruvo.

Nella giornata conclusiva svoltasi a Matera, nulla ha potuto la squadra della Murgiabasket che ha subito due sconfitte contro Fossombrone (Pesaro) e Ravenna.

Tutto sommato un buon risultato con 4 vittorie e 3 sconfitte considerando la giovane età dei ragazzi della società cassanese (2009-2010), che hanno dovuto affrontare una manifestazione dedicata per lo più ai ragazzi nati nel 2008.

«Quanto fatto in questo anno – afferma coach Filippo Quintoè la dimostrazione di quanto di buono sta facendo la Murgiabasket nei confronti dei propri tesserati, con tanta attenzione alla loro crescita sportiva e sociale.

La società ringrazia tutti coloro che hanno contribuito a rendere più colorato e identificativo quest’annata contribuendo all’acquisto del vestiario per i ragazzi: I Due Trulli della famiglia Semeraro, Civico 15 Hair Style di Ezio Petruzzellis, Bioikos di Lello Manfredi, Pizza&Sfizi di Raffaello Cice, Cantine Lanzolla di Bartolomeo Lanzolla, Bar Yoghi di Gianfranco Masiello, Boutique del Fiore di Pietro Zeverino, MFlipp di Filippo Masiello, Studio Arganese&Partners di Quirico Arganese, Agriturismo Fasano e tutte le famiglie dei piccoli e grandi cestisti cassanesi per la fiducia posta nella società nell’affidare i propri figli/e e l’appoggio dato in tutte le iniziative.

Il ringraziamento va anche alla dirigente, al direttore amministrativo e ai professori dell’IISS Leonardo da Vinci per aver concesso lo svolgimento delle attività cestistiche all’interno della palestra della scuola.

Grazie anche alla dirigente dell’istituto comprensivo “Perotti-Ruffo” per la concessione della palestra di via Gramsci per lo svolgimento delle attività dei più piccoli. Grazie alla redazione de L’Obiettivo, nella persona di Vito Surico, per la divulgazione di quanto fatto in una stagione entusiasmante.

La Murgiabasket è già all’opera per l’organizzazione della stagione 2019-2020 con tanti progetti in cantiere, tutti rivolti alla crescita continua del movimento cestistico cassanese, con l’intento di confermare quanto di buono fatto nella stagione appena terminata».