fbpx

Nuova sede per il PD cassanese: «un presidio di democrazia»

di Vito Surico

il segretario del circolo PD di Cassano delle Murge, Davide Pignatale (in piedi), con l'on. Gero Grassi (foto di Annarita Mastroserio)
il segretario del circolo PD di Cassano delle Murge, Davide Pignatale (in piedi), con l’on. Gero Grassi (foto di Annarita Mastroserio)

Il Partito Democratico di Cassano delle Murge ha una nuova sede: «abbiamo raggiunto un primo obiettivo», ha detto il segretario cittadino Davide Pignatale, «tornare fra la gente» durante il “taglio del nastro” con i consiglieri comunali PD e l’on. Gero Grassi, questa mattina, domenica 9 febbraio, in piazza Garibaldi, n. 10.

«Il circolo è un posto dove potremo confrontarci con la gente», ha aggiunto Pignatale, «un presidio democratico contro l’antipolitica dilagante, uno spazio dove fare cultura, formazione e informazione per dare gli strumenti ai cittadini di comprendere la realtà».

All’inaugurazione della sede (a due passi da quella del Partito Repubblicano del sindaco Di Medio e da quella di SEL del consigliere del gruppo “nuova ideadomani Davide Del Re, presente anch’egli – unico esponente politico – questa mattina, insieme ai rappresentanti cassanesi dei maggiori sindacati), hanno partecipato diversi esponenti provinciali del PD: dal responsabile dell’organizzazione provinciale, Giampiero De Nicolò al vicesegretario provinciale Gianni Sportelli, dal segretario provinciale Ubaldo Pagano alla presidente dell’assemblea provinciale Alessandra Valente, fino all’ospite d’onore, l’on. Gero Grassi, vicepresidente del gruppo PD alla Camera dei Deputati, che ha materialmente tagliato il nastro dell’inaugurazione.

Per Sportelli «riaprire una sede, di questi tempi, sembra un fatto antistorico, ma è un atto di democrazia poiché la sede è un centro di gravità per la partecipazione dei cittadini alla vita politica della propria comunità. La nostra volontà è quella di rilanciare il lavoro partendo anche dal presidio della democrazia». Per Ubaldo Pagano, invece, «questo è sì un motivo di orgoglio, ma anche un’opportunità per creare una comunità». Il coordinatore del Piano di Zona dell’ambito di cui fa parte anche Cassano, rivolgendosi in particolare al segretario di cittadino di SEL, ha sottolineato come i due partiti siano «legati da un unico destino, al di là delle beghe a livello nazionale, sul locale le cose cambiano e il nostro ambito è lo stesso: dobbiamo partire dalle necessità concrete della comunità per ricostruire un’alleanza di centrosinistra. Solo se saremo in grado di guardare con concretezza ai fatti ed ai problemi del territorio, i cittadini ci seguiranno». Concetto ribadito anche dalla Valente che ha sottolineato che «il partito deve tornare ad incontrare le persone».

l'on. Gero Grassi all'inaugurazione della sede PD di Cassano (foto di Annarita Mastroserio)
l’on. Gero Grassi all’inaugurazione della sede PD di Cassano (foto di Annarita Mastroserio)

Parola dunque a Gero Grassi che ha subito ringraziato la dirigenza locale per aver voluto aprire un circolo: «un presidio di democrazia». Grassi ha quindi speso qualche parola per il ‘guru’ del centrosinistra cassanese, da oltre 50 anni nella vita politica del nostro paese, l’ex sindaco Armando Giorgio (storico esponente della DC di Cassano), per poi entrare nel merito dell’attività politica del PD a livello nazionale: dal caos di questi giorni in Parlamento («voi avete visto solo una parte di quello che è successo») all’idea sbagliata che i politici siano tutti uguali («generalizzare è sbagliato»), dall’inizio della discussione sulla nuova legge elettorale, prevista per martedì prossimo («dovrà salvaguardare l’eguaglianza del voto, la governabilità e la rappresentatività»), dall’attuale dibattito sul Governo Letta alla crescita economica («è impensabile tornare indietro agli anni ’70 o ’80, ma bisogna immaginare un nuovo modello di sviluppo»). E proprio a questo proposito, Grassi ha concluso: «la ripresa non verrà da Roma, ma da noi. La partecipazione attiva di tutti permetterà alla comunità di ‘vincere’, poiché nei partiti non vince uno ma vincono tutti, per questo è importante che i cittadini partecipino alla vita del partito».

Prima del piccolo aperitivo offerto a tutti i presenti, il segretario Pignatale ha chiuso l’incontro affermando che «da oggi il circolo è aperto a tutti i cittadini che qui troveranno qualcuno con cui parlare, qualcuno che li ascolterà, qualcuno con cui camminare insieme per la crescita del nostro paese».

il taglio del nastro. Da sinistra Ubaldo Pagano, Gianni Sportelli, Gero Grassi, Davide Pignatale e la consigliera comunale PD Domenica Busto (foto di Annarita Mastroserio)
il taglio del nastro. Da sinistra Ubaldo Pagano, Gianni Sportelli, Gero Grassi, Davide Pignatale e la consigliera comunale PD Domenica Busto (foto di Annarita Mastroserio)
durante l'inaugurazione della sede del PD a Cassano delle Murge. Da sinistra: Gianni Sportelli, Ubaldo Pagano, Gero Grassi, Davide Pignatale, Giampiero De Nicolò e Alessandra Valente (foto di Annarita Mastroserio)
durante l’inaugurazione della sede del PD a Cassano delle Murge. Da sinistra: Gianni Sportelli, Ubaldo Pagano, Gero Grassi, Davide Pignatale, Giampiero De Nicolò e Alessandra Valente (foto di Annarita Mastroserio)

la nuova sede del PD di Cassano delle Murge in piazza Garibaldi, n. 10 (foto di Annarita Mastroserio)
la nuova sede del PD di Cassano delle Murge in piazza Garibaldi, n. 10 (foto di Annarita Mastroserio)
dopo l'inaugurazione (foto di Annarita Mastroserio)
dopo l’inaugurazione (foto di Annarita Mastroserio)