fbpx

Operatori ecologici in sciopero. Dal Comune: «lunedì non esponete l’umido»

(foto d’archivio)

Non c’è l’accordo tra l’Amministrazione Comunale di Cassano delle Murge e le organizzazioni sindacali per sospendere lo sciopero organizzato dagli operatori ecologici indetto per la giornata di domani, lunedì 13 luglio.

Le organizzazioni sindacali FP CGIL, FIT CISL e le RSU, infatti, hanno confermato la proclamazione dello sciopero degli operatori ecologici della Teknoservice che chiedono il riconoscimento della premialità relativa al 2017 per gli alti livelli di raccolta differenziata.

Niente accordo, dunque, e pertanto, informano dal Comune, saranno garantiti i servizi essenziali ma «le raccolte dei rifiuti della frazione organica per le utenze domestiche, e le raccolte di frazione organica e di plastica-metalli per le utenze non domestiche, allo stato attuale non saranno pertanto effettuate, restando a carico del gestore Teknoservice Srl la comunicazione agli utenti dell’inizio dello sciopero, dei modi e dei tempi di erogazione dei servizi nel corso dello sciopero e delle misure per la riattivazione degli stessi.

Si invitano pertanto le utenze a non esporre i bidoncini delle raccolte sopra elencate nella giornata di lunedì 13 luglio 2020», concludono dal Comune scusandosi per «gli inconvenienti che potrebbero verificarsi, nostro malgrado».