(foto d’archivio)

I dipendenti della fallita TRA.DE.CO., dichiarata fallita dal Tribunale di Bari lo scorso 8 ottobre ma con esercizio provvisorio, da due mesi ormai senza stipendio, sono entrati, in questi giorni, in stato di agitazione dopo aver effettuato, nelle ultime settimane, la raccolta per puro senso civico.

Lo stato di agitazione, proclamato dalle organizzazioni sindacali degli operai TRA.DE.CO. sta causando, inevitabilmente, disagi nella raccolta rifiuti.

A tal proposito, comunica l’assessore alla Qualità dell’Ambiente del Comune di Cassano delle Murge, Carmelo Briano, «l’Amministrazione Comunale ha convocato un incontro, per venerdì 9 novembre 2018, con i Curatori del Fallimento della TRA.DE.CO. Srl, incaricati dal Giudice alla gestione provvisoria dei servizi in essere e alla retribuzione in prima istanza dei dipendenti, e con le organizzazione sindacali al fine di concertare la risoluzione delle problematiche.

I disservizi che si potrebbero riscontrare – continua Briano – saranno addebitati alla Curatela, e recuperati-riassorbiti con i successivi turni di raccolta della medesima tipologia di rifiuto».

Briano, inoltre, ricorda che la piattaforma attrezzata a Centro Comunale di Raccolta rifiuti, dove poter conferire in maniera diretta e differenziata i propri rifiuti, è aperta:

  • il lunedì dalle ore 7:00 alle ore 13:00 – dalle ore 15:00 alle ore 19:00
  • il martedì dalle ore 7:00 alle ore 13:00
  • il mercoledì dalle ore 7:00 alle ore 13:00
  • il giovedì dalle ore 7:00 alle ore 13:00
  • il venerdì dalle ore 7:00 alle ore 13:00
  • il sabato dalle ore 7:00 alle ore 13:00
  • la domenica dalle ore 7:00 alle ore 13:00 – dalle ore 16:00 alle ore 18:30

«L’Amministrazione si scusa per eventuali ulteriori disagi che potrebbero verificarsi», conclude Briano nella nota pubblicata sul sito istituzionale del Comune di Cassano delle Murge.

 

Tags: , , ,