fbpx

Partita da Potenza la Carovana antiusura

Varata dal Commissario straordinario antiracket e antiusura Porzio l’iniziativa di legalità.

«Il modello Potenza costituisce un esempio da replicare in tutto il Paese». Lo ha detto il prefetto Annapaola Porzio, Commissario straordinario del Governo per il coordinamento delle iniziative antiracket ed antiusura, dando il via insieme al prefetto di Potenza Annunziato Vardè ai lavori dell’Osservatorio per la prevenzione e il contrasto all’usura e dell’estorsione.

L’iniziativa ha registrato grande soddisfazione, per le sinergie operative che si sono create in favore delle vittime del sovra indebitamento e dell’usura, tra i rappresentanti delle associazioni antiusura, Associazione bancaria italiana (Abi) e Banca d’Italia. Successivamente è stato dato il via alla Carovana antiusura, organizzata dalla Fondazione Interesse Uomo, presieduta da don Marcello Cozzi.

«E un’iniziativa importantissima» ha detto il prefetto Porzio «per un tema così scottante come l’usura. Bisogna parlare, spiegare e convincere la società civile che gli strumenti ci sono, lo Stato c’è ed è pronto a intervenire con decisione, ma anche che lo Stato siamo tutti noi e nessuno può chiamarsi fuori». 

Fonte: Ministero dell’Interno