fbpx

Patrimonio culturale e delle industrie creative: TALIA partecipa all’evento Interact in Spagna

Il progetto TALIA – Territorial Appropriation of Leading-edge Innovation Action – fa tappa a Valencia, in Spagna, in occasione dell’evento “Culture and Creativity in Interreg” promosso da Interact, nell’ambito del panel di approfondimento sul tema del patrimonio culturale e delle industrie creative.

Tra le sfide ed i risultati della politica di coesione dell’Unione Europea, ed in particolare della Cooperazione territoriale europea (CTE), il progetto orizzontale TALIA ha l’obiettivo di costruire e sviluppare la comunità sociale e creativa del Programma Transnazionale Interreg MED, orchestrando lo stato di avanzamento dei risultati dei singoli “progetti verticali” finanziati nel 2016 nell’ambito dell’Asse Prioritario “Industrie Culturali e Creative e Innovazione Sociale”.

Presso il Centro culturale La NAU dell’università di Valencia, dunque, tra i tanti programmi e progetti Interreg, spazio anche all’esperienza TALIA – Creative Cluster con la relatrice Marianna Cavone.

Il progetto, coordinato dalla Sezione Ricerca, Innovazione e Capacità Istituzionale della Regione Puglia (capofila), è stato avviato nel novembre 2016 e terminerà nell’ottobre 2019. Partner: l’Unione delle Camere di Commercio greche, l’Istituto Nazionale per la ricerca nelle Scienze Informatiche e per l’automazione – INRIA (Francia), l’Agenzia per lo Sviluppo Economico della Città di Prijedor – PREDA (Bosnia-Herzegovina), il Consorzio per la Società dell’Informazione e della conoscenza Fernando de los Rios (Spagna) e l’ European Network of Living Labs – ENoLL (Belgio).

Fonte: Europuglia