fbpx

“Per il cinema italiano”. La rassegna 2019

Anche quest’anno la manifestazione estiva che il Centro Sperimentale di Cinematografia organizza a Roma nel Parco Archeologico di Santa Croce in Gerusalemme dal 6 al 20 luglio, d’intesa con la direzione generale Cinema del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e Ales spa, con la collaborazione di Luce Cinecittà, si chiama “Per il cinema italiano” e rende omaggio ai tre diversi momenti in cui si articola la memoria del nostro cinema e il suo rapporto con il pubblico di oggi e di domani.

Il Presente: una prima settimana (dal 6 al 13 luglio) di proiezioni di film italiani dell’ultima stagione, scelti e introdotti da Enrico Magrelli assieme a grandi ospiti.

La Memoria: una settimana (dal 13 al 20 luglio) dedicata ai grandi restauri della Cineteca Nazionale, opere uniche offerte in lingua originale con sottotitoli, copie spesso mai viste, ad esempio il 20 luglio sarà proiettata la versione integrale restaurata di Polvere di stelle diretto e interpretato da Alberto Sordi con una straordinaria Monica Vitti.

Il Futuro: i saggi di diploma degli allievi del CSC, che saranno protagonisti del cinema di domani (con la cerimonia, in programma il 12 luglio, della consegna dei diplomi agli allievi dei 9 corsi della sede di Roma del CSC). Sempre il 12 luglio saranno anche assegnati 7 diplomi honoris causa a personalità del nostro Cinema e della nostra Televisione. I diplomati saranno Laura Morante e Pierfrancesco Favino (Recitazione), Saverio Costanzo (Regia), Nicola Piovani (Suono e musica da film), Domenico Procacci (Produzione), Gianni Minà (Documentario), Domenico Iannacone (Regia Reportage).

Fonte: Mibac