Ottobre è il mese del Benessere Psicologico, campagna di sensibilizzazione e promozione della cultura del benessere promossa, come ogni anno, dall’Ordine degli Psicologi della Regione Puglia.

La campagna è giunta alla sua ottava edizione e si inserisce all’interno della campagna nazionale coordinata dal CNOP (Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi).

«Il Mese del Benessere Psicologico – si legge sul sito mesedelbenesserepsicologico.itè nato nel 2011 come “Settimana del Benessere Psicologico”. Visto il grande successo riscosso dall’iniziativa si è passati già dall’edizione successiva ad una formula temporale più ampia, per consentire una maggiore partecipazione a professionisti e cittadini interessati.

Il Mese del Benessere Psicologico è un’iniziativa volta a diffondere la cultura del benessere psicologico, sposando la deifinizione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per cui “la salute è uno stato di completo benessere fisico, psichico e sociale e non una semplice assenza di malattia”.

L’attività di sensibilizzazione della cittadinanza al concetto di benessere psicologico passa attraverso l’organizzazione di attività di consulenza e la promozione della professionalità dello psicologo come figura che previene l’emergere del disagio e della malattia, promuove il benessere, favorisce uno scambio relazionale sano durante tutto il ciclo di vita, sostiene le persone durante le fasi di maggiore criticità».

L’Ordine degli Psicologi della Regione Puglia invita gli interessati all’iniziativa ad organizzare sul proprio territorio eventi o ad aprire gli studi alla cittadinanza per una prima consulenza gratuita.

A Cassano delle Murge, la psicologa e psicoterapeuta dr.ssa Loredana Caporusso ha organizzato, accogliendo l’invito dell’Ordine, un incontro dedicato alla “Prevenzione e risvolti psicologici dei turmori alla mammella”.

L’evento è gratuito (è richiesta prenotazione) e si terrà venerdì 20 ottobre, alle 18:30, presso il Murgia Diagnostic Center (in via Thaon De Revel, 20/g) con la partecipazione del dr. Giovanni Izzi, medico specialista in radiologia diagnostica e senologia (dirigente medico dell’IRCCS Istituto tumori “Giovanni Paolo II” di Bari e direttore sanitario LILT – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori).

«Informare e sensibilizzare le donne, questo lo scopo dell’incontro – scrive la dr. Caporusso – i cui protagonisti saranno i principali fattori di prevenzione del tumore al seno, come il ricorso regolare e adeguato a corretti esami diagnostici, una sana nutrizione e stili di vita sostenibili per giovani donne che devono ricoprire tanti e diversi ruoli.

Sarà un meeting interattivo in cui le donne potranno esprimere i loro dubbi e porre domande agli esperti con l’obiettivo di favorire la cultura della prevenzione su un tema particolarmente rilevante come il carcinoma mammario che, in età giovanile, è la patologia tumorale più frequente in Italia.

Comprenderemo insieme l’importanza di un’equipe multidisciplinare per la presa in carico della persona a cui è stato diagnosticato un tumore al seno.

Ma ancor più importante sarà imparare che “la prevenzione è Vita e una donna informata è una donna in salute”.

Insieme per difendere il nostro “essere donna”».

Per informazioni e prenotazioni è possibile telefonare ai numeri 080 3072284 o 328 8597436, oppure scrivere all’indirizzo mail loredana.caporusso@libero.it.

 

Tags: , , ,