fbpx

Prima sconfitta interna per l’Atletico Cassano: il Real Cefalù passa al PalAngelillo

di Vito Surico

capitan Nicola Cutrignelli, autore di una doppietta anche contro il Real Cefalù. Ma sono gli ospiti a imporsi per 6-3 e a condannare l’Atletico Cassano alla prima sconfitta interna stagionale (foto di Alessandro Caiati)

Seconda sconfitta consecutiva (terza se si considera anche quella inflitta in settimana dal Giudice Sportivo), prima interna, quinta in campionato. 12 gol subiti nelle ultime due partite e appena 4 fatti. Quarta peggior difesa del campionato e terzo peggior attacco. Quart’ultimo posto in classifica, in piena zona play out, con appena 10 punti in nove partite giocate.

Numeri impietosi per l’Atletico Cassano che ieri, nella 9ª giornata del Girone C di Serie A2, ha perso al PalAngelillo per 6-3 contro il Real Cefalù: si sono affrontate due squadre partite con altre ambizioni e che, per una serie di circostanze, si ritrovano nelle zone basse della classifica. Ad avere la meglio, in una partita dai ritmi lenti e non certo all’altezza dei due roster in campo, sono i siciliani che, in settimana, hanno anche esonerato l’allenatore.

LA PARTITA

Quintetto “base” per mister Parrilla a inizio partita: Dibenedetto, Perri, Caio, Cutrignelli e Alemão Glaeser e primi minuti di marca biancoceleste con Perri che impegna subito La Rocca da fuori area (bravo il portiere ad alzare in angolo) e Caio che vede respingersi il tiro da Paschoal, a La Rocca battuto.

Inaspettato arriva il vantaggio degli ospiti con Guerra che, dalla propria metà campo, vede Dibenedetto fuori dai pali e “azzecca” il tiro vincente. L’Atletico Cassano reagisce con Sviercoski che ci prova prima dal limite (pallone deviato in angolo) e poi dalla distanza chiamando in causa La Rocca che, al 6’, nulla può sul tiro di Cutrignelli che, servito da Perri bravo a intercettare il pallone sulla tre quarti di campo avversaria, di prima intenzione regala il pareggio ai “pellicani”.

Il primo tempo non regala altre particolari emozioni con l’Atletico Cassano che cerca il vantaggio ancora con Sviercoski che, defilatissimo, impegna La Rocca; Cutrignelli che calcia dalla distanza e ottiene un calcio d’angolo sui cui sviluppi ci prova d’esterno sfiorando il palo e, più tardi, in ripartenza con Perri, scivola sul pallone al momento decisivo; Mazzariol, per il Real Cefalù, calcia sull’esterno della rete sugli sviluppi di un calcio d’angolo e poi anticipa Caio che stava per concludere una bella triangolazione con Alemão Glaeser. Quest’ultimo ci prova di tacco, al termine di un’azione lanciata da Sviercoski e proseguita da Tiago, ma è troppo sul portiere e deve accontentarsi del corner.

In avvio di ripresa l’Atletico Cassano si illude con Perri che, dopo 1’16’’ porta i “pellicani” sul 2-1. Il vantaggio dura appena trentacinque secondi: è Montelli, su assist dalla destra di Paschoal, ad essere abile a girarsi in area in rigore per battere Dibenedetto. E il Real Cefalù allunga: prima con Mazzariol, servito ancora da Paschoal, che in ripartenza fa 3-2 e al 6’ e, un minuto e mezzo dopo, è proprio Paschoal, con un’azione personale, a trovare il gol del 4-2.

I “pellicani” si riversano in attacco con Sviercoski che indossa la maglia del portiere di movimento e ci prova in tre occasioni, senza mai essere preciso. Cutrignelli impegna La Rocca, mentre Perri deve accontentarsi del palo. Montelli, in ripartenza, punisce nuovamente l’Atletico Cassano e segna a porta vuota. I biancocelesti provano l’assedio con i tentativi di Alemão Glaeser, Sviercoski, Cutrignelli e Tiago, tutti vanificati da La Rocca e Montelli fa tripletta insaccando il gol del 6-2 nella porta vuota dell’Atletico Cassano.

A un minuto e mezzo dalla fine Cutrignelli accorcia con un tiro dalla distanza e fissa il risultato sul 6-3 a favore degli ospiti. Non c’è più tempo per recuperare e l’Atletico Cassano vede violato anche il PalAngelillo dove, finora, non aveva mai perso.

Serve subito voltare pagina e ripartire per cominciare a dare un senso a questa stagione e mettersi alle spalle il periodo nero tornando nelle posizioni di classifica che spettano ai “pellicani”.

ATLETICO CASSANO – REAL CEFALÙ 3-6 (p.t. 1-1)

ATLETICO CASSANO: Dibenedetto; Rella; Lopane; Caio; Sviercoski; Cutrignelli; Perri; Tiago; Volarig; Angiulli; Pellecchia; Alemão Glaeser. Allenatore: Pablo Parrilla

REAL CEFALÙ: La Rocca; Guerra; Zonta; Montelli; Runfolo; Paschoal; Mazzariol; Amarasco; Corcelli; Lillo; Schiera. Dirigente accompagnatore in panchina: Federico Scaffidi Abbate

ARBITRI: Marco Moro di Latina e Fabio Maria Malandra di Avezzano

CRONO: Gianfranco Marangi di Brindisi

MARCATORI: 2’12’’ pt Guerra (RC) – 6’09’’ pt Cutrignelli (AC) – 1’16’’ st Perri (AC) – 1’43’’ st Montelli (RC) – 5’47’’ st Mazzariol (RC) – 6’29’’ st Paschoal (RC) – 12’20’’ st Montelli (RC) – 16’51’’ st Montelli (RC) – 18’36’’ st Cutrignelli (AC)

AMMONITI: 11’18’’ pt Perri (AC) per gioco scorretto – 8’33’’ st Mazzariol (RC) per gioco scorretto – 11’11’’ st Zonta (RC) per gioco scorretto – 19’52’’ st Cutrignelli (AC) per gioco scorretto

SERIE A2 2019/2020 – 9ª Giornata Girone C – sabato 23 novembre 2019, ore 16:00

Assoporto Melilli 7-1 Cataforio
ATLETICO CASSANO 3-6 Real Cefalù
Barletta Calcio a 5 0-1 Futsal Polistena
Magic Crati Futsal Bisignano 9-0 Futsal Bisceglie
Manfredonia Calcio a 5 4-2 Futsal Regalbuto
Real Rogit 2-1 Polisportiva Sammichele
Virtus Rutigliano 8-2 CLN CUS Molise

CLASSIFICA

UNDER 19

Settimana nera anche per l’Atletico Cassano Under 19: martedì scorso i ragazzi di mister Mazzarella sono stati eliminati dalla Coppa Italia, perdendo 6-4 sul campo dell’Itria Football Club. Baby-pellicani in vantaggio per un autogol propiziato da Giampietro, sono stati subito raggiunti dai padroni di casa e si sono riportati in vantaggio con De Lucia a coronamento di una bella azione che ha visto coinvolti anche Rella e Giampietro. Portieri molto impegnati nella prima frazione di gioco che, però, si è chiusa sul 3-2 a favore dell’Itria Football Club. Nella ripresa i padroni di casa vanno di nuovo in gol, ma l’Atletico Cassano pareggia nuovamente con una doppietta di Giampietro (il secondo gol viziato da una deviazione). Il finale, però, è di 6-4 a favore dell’Itria Football Club che condanna i baby-pellicani all’eliminazione dalla competizione.

Stamattina, poi, nella 9ª giornata del Girone T è arrivata la terza sconfitta in campionato per l’Atletico Cassano Under 19 sul campo del Futsal Noci: 5-3 il risultato finale. I gol dei baby-pellicani portano la firma di Giampietro, Rella e un autogol propiziato da un tiro di Nandi Muca. I baby-pellicani restano al secondo posto in classifica, con 18 punti, staccati di tre lunghezze dal Futura Matera.

Mercoledì si torna già in campo, nuovamente in trasferta, contro l’Olympique Ostuni per la 10ª giornata di campionato.