Al CIHEAM Bari dal 5 all’8 febbraio

Incontro internazionale – Reengineering the business incubation model

CIHEAM Bari (Mediterranean Agronomic Institute of Bari) – Via Ceglie 9, 70010 Valenzano (BA)

Costruire un modello di incubatore di imprese e startup sostenibile, a livello economico e sociale, che risponda alle esigenze del territorio è la sfida che alcuni tra i maggiori esperti nazionali e internazionali hanno affrontato durante il workshop Reengineering the business incubation model, al CIHEAM Bari, dal 5 all’8 febbraio.

Nelle quattro giornate di studio, organizzate nell’ambito del progetto di cooperazione Grecia-Italia Incuba, Cross Border agrifood incubators, si è discusso di governance, sostenibilità finanziaria, business model, rafforzamento degli ecosistemi locali e internazionali, con l’obiettivo di realizzare una nuova prospettiva di incubazione d’impresa. Al workshop internazionale Reengineering the business incubation model del 5 febbraio hanno partecipato, tra gli altri, rappresentanti di incubatori di imprese nazionali ed internazionali allo scopo di condividere esperienze in corso e prospettive future.

Nei giorni 6-7-8 febbraio, il Training per business incubator manager, articolato in diversi moduli, tutti finalizzati ad immergersi nel day to day management di un incubatore di successo (servizi accompagnamento, networking & open innovation, fundraising) per valutarne sostenibilità economica e ricaduta sul territorio. Le 4 giornate di formazione sono state organizzate da Camera di Commercio di Bari, ARTI e CIHEAM Bari, nell’ambito del progetto INCUBA-Cross Border agrifood incubators, finanziato per 900.000 Euro dal Programma Interreg V-A Grecia-Italia 2014-2020 e finalizzato al rafforzamento degli incubatori di imprese agroalimentari per sostenere la creazione, la competitività e l’internazionalizzazione delle startup e delle piccole e medie imprese in Puglia e in Grecia.

Sul fronte greco, capofila del progetto è la Regione della Grecia Occidentale di concerto con la Camera di Commercio dell’Ilia.

I due partner associati sono la Camera di Commercio dell’Acaia e la Regione Puglia – Dipartimento di Agricoltura, Sviluppo rurale e Protezione ambientale.

Fonte: Ufficio Stampa Interreg Greece Italy – Sistema Puglia, Politiche per lo Sviluppo, Sportello Europa – Redazione Sistema Puglia