fbpx

Progetto Grecia-Italia Polysemi: la letteratura di viaggio protagonista a Corfù il 21-23 novembre

In programma presso il Dipartimento di Storia della Ionian University di Corfù, da giovedì 21 novembre e sabato 23 novembre 2019, il Convegno Internazionale di Studi “Tra Adriatico e Ionio. Itinerari culturali e turismo sostenibile”, finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del progetto di cooperazione Interreg Grecia-Italia, Polysemi.

Obiettivo del convegno è studiare come la letteratura dei luoghi, a partire dal medioevo fino ai nostri giorni, possa contribuire alla elaborazione di itinerari culturali, che soddisfino delle esigenze dei viaggiatori e salvaguardino le regioni ospitanti. Si confronteranno oltre 30 relatori, italiani e stranieri, scelti tra operatori e studiosi, in una ricca sequenza di interventi che conferma l’importanza dell’area progettuale nella prospettiva di un turismo più consapevole e responsabile.

L’iniziativa è la terza tappa di un Convegno itinerante tra Puglia e Grecia nell’ambito delle attività del progetto Polysemi – Park of Literary travels in Greece and Magna Graecia, nata da un’idea dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, capofila. Il progetto è realizzato in cooperazione con altri quattro partner: il Comune di Taranto, il Dipartimento di Informatica della Ionian University – Research Committe di Corfù, il Ministero della Cultura e dello Sport e la Regione delle Isole Ionie. Polysemi è co-finanziato dall’Unione Europea, attraverso il Programma di Cooperazione Grecia-Italia 2014-2020.

Con il convegno in Grecia si giunge alla conclusione di una sequenza di tre eventi correlati, delle attività del Progetto Polysemi: il primo svoltosi a Bari il 24 e 25 giugno 2019 con titolo “Tra Adriatico e Ionio. L’immaginario letterario del viaggio”, finalizzato a raccontare i luoghi tra la Puglia e la Grecia, meta nel corso dei secoli di scrittori, poeti, narratori, saggisti e artisti che hanno viaggiato tra le due coste narrando le storie e le immagini nelle loro opere, a partire dal viaggio degli Argonauti fino alle forme e ai modi di rappresentazione del mare nel Novecento. Il secondo, svoltosi a Taranto il 29 e 30 ottobre 2019 con titolo “Tra Adriatico e Ionio. Beni culturali e sviluppo del territorio”, che ha verificato le potenzialità che i beni immateriali hanno nella crescita delle comunità, e le possibili intersezioni tra imprenditoria e cultura e il ruolo dei media per la cultura e promozione del territorio, della letteratura di viaggio quale strumento conoscitivo della realtà.

Fonte: Europuglia