fbpx

Programma Interreg Italia-Albania-Montenegro, lanciata la Targeted Call for Proposals

13 milioni di euro per finanziare progetti di cooperazione. 60 giorni di tempo per le candidature

È stata lanciata il 4 aprile 2019 la Targeted Call for Proposals del Programma Interreg IPA CBC Italia-Albania-Montenegro. Il bando, che finanzierà progetti di cooperazione in Italia (Puglia e Molise) Albania e Montenegro, ha una dotazione finanziaria di 13.582.080,19 Euro (incluso il 15% di cofinanziamento nazionale) e resterà aperto per 60 giorni dalla data di pubblicazione sul BURP (Bollettino Ufficiale della Regione Puglia del 04.04.2019).

“Sappiamo che l’interesse dei nostri territori è grande – commenta l’Autorità di Gestione del Programma – ed è per questo che la Targeted Call avrà un taglio strategico, nonostante l’importo stanziato sia relativamente basso. Le proposte dovranno essere di altissima qualità, dimostrare impatti sul lungo periodo e grande attenzione alle esigenze dei territori. In particolare, verranno premiate proposte su alcuni temi non coperti dai progetti già approvati, proposte che capitalizzino i risultati già ottenuti e che sostengano le azioni della Macroregione adriatico-ionica. Inoltre, la graduatoria a scorrimento sarà aperta, così da potervi attingere per utilizzare eventuali risorse rimanenti alla chiusura dei progetti in corso.”

Un aspetto innovativo della Call è la possibilità di finanziare progetti inferiori a 100.000 euro, rimborsati forfettariamente (small scale projects), nonché l’inclusione di azioni pilota.

Il massimo finanziabile per i progetti standard è invece di 850.000 Euro (1.200.000 Euro per l’asse 4).

Le proposte progettuali dovranno focalizzarsi su uno dei 4 assi prioritari del Programma (1. competitività delle piccole e medie imprese; 2. turismo e cultura; 3. ambiente ed energia; 4. trasporto sostenibile); l’asse 1 è aperto solo agli Small Scale Projects, mentre l’asse 3 è aperto solo a progetti sull’efficienza energetica. Il numero totale dei partner non deve superare i 5 e deve includere almeno 1 partner per la Puglia, 1 per il Molise, 1 per l’Albania e 1 per il Montenegro.

Il tempo di realizzazione dei progetti non deve superare i 18 mesi per i progetti standard e i 12 mesi per gli small scale projects, a partire dalla data di inizio di ognuno.

“Le premesse per avere delle proposte progettuali di qualità ci sono tutte”, precisa il Segretariato Congiunto del Programma. “Abbiamo affinato i criteri di qualità, abbiamo anticipato i contenuti del bando sul nostro sito già a settembre scorso, in modo da dare più tempo per la costituzione dei partenariati e a gennaio abbiamo presentato la Call nei 4 territori eleggibili. Infine, per aiutare i candidati potenziali, il Segretariato Congiunto e i colleghi albanesi e montenegrini mettono a disposizione servizi di Help Desk, con pubblicazione di FAQ sul sito, Partner Search, strumento per ricerca dei partner, nonché Open Days, incontri aperti al pubblico, su prenotazione.”

Le proposte progettuali dovranno essere presentate esclusivamente attraverso il Sistema elettronico di Monitoraggio del Programma (eMS). La Call e l’Applicants pack sono disponibili sul portale di Programma, Sezione Open Calls & Notices: https://www.italy-albania-montenegro.eu/programme/open-calls-%26-notices.

Fonte: Ufficio Stampa Regione Puglia – Sistema Puglia, Politiche per lo Sviluppo, Sportello Europa – Redazione Sistema Puglia