Il Comitato di Sorveglianza del Programma Interreg V-A Grecia Italia 2014-2020 ha approvato 41 progetti nell’ambito della prima call per progetti ordinari su 192 proposte eleggibili, durante il meeting che si è svolto a Taranto, nella Sala Consiliare del Comune, il 7 e 8 novembre 2017.

Due giornate intense di confronto e scambio a Taranto nel segno della cooperazione, alla presenza della Commissione Europea Direzione Generale per la Politica Regionale e Urbana, rappresentata da Caterina Esempio e dei Rappresentanti degli Stati Membri: per la parte greca, Dominic Zaralidou del Ministero Greco dell’Economia, Sviluppo e Turismo e, per la parte italiana, Bernardo Notarangelo, Direttore del Coordinamento Politiche Internazionali di Regione Puglia. Padrone di casa Francesco Sebastio, Assessore alla Cultura, Legalità del Comune di Taranto.

16 proposte, sul totale delle 64 risultate eleggibili sono state approvate per l’Asse Prioritario 1 Innovazione e Competitività, finalizzata a fornire servizi di sostegno allo sviluppo di cluster e sostenere l’incubazione di piccole e medie imprese innovative.

L’Asse Prioritario 2 Gestione integrata dell’ambiente beneficia di 19 progetti approvati su 109 proposte eleggibili, destinati alla valorizzazione del patrimonio culturale e delle risorse naturali dell’area di Programma e al miglioramento dei piani di governance per la biodiversità degli ecosistemi costieri e rurali.

6 progetti approvati per l’Asse Prioritario 3 – Sistema sostenibile dei trasporti – finalizzato a favorire l’uso di energie alternative e soluzioni green nei settori del trasporto aereo, navale, mobilità urbana.

I progetti selezionati saranno sottoposti ad ulteriori controlli prima della approvazione finale.

Fonte: Ufficio Stampa Regione Puglia – Sistema Puglia, Politiche per lo Sviluppo, Sportello Europa – Redazione Sistema Puglia