di Leonardo Lositopresidente Murgia Enjoy

Immancabile, anche quest’anno, l’attività associativa “Pulo, Pane e Pasta” che quest’anno giunge alla sua quinta edizione e che da anni rappresenta l’appuntamento per gli escursionisti e per gli amanti dell’ambiente che vogliono conoscere il Pulo di Altamura. Il fine dell’associazione Murgia Enjoy è quello di far conoscere il Pulo di Altamura con un evento che unisce al piacere dell’escursione notturna quello del palato. Al termine dell’evento, infatti, la “Panetteria della Murgia” (sita in via Caduti Di Nassiriya, 180 ad Altamura) proporrà una DEGUSTAZIONE GRATUITA di bruschette ed altri prodotti da forno, mentre, chi vorrà, potrà prenotare un piatto di pasta fresca fatta in casa e condita con ottimo sugo e formaggio locale insieme a buon vino da gustare sul posto.

L’evento, la cui partecipazione è consigliata da “Radio Futura New Generation” e dal network “La voce del Paese”, ha ottenuto il Patrocinio del “Comune di Altamura” ed è in attesa del Patrocinio del “Parco Nazionale dell’Alta Murgia”.

Il Pulo è un’ampia dolina carsica che si trova a 6,5 chilometri a Nord dell’abitato di Altamura, ha una forma “a scodella” di diametro di circa 550 metri e raggiunge una profondità di circa 90 metri; nella dolina confluiscono due solchi torrentizi incisi a “V” e provenienti da Nord e Sud-Est. Il Pulo si è formato in seguito all’erosione ed al crollo della volta di un’enorme cavità sotterranea. Nella parte settentrionale, estremamente fratturata e fessurata, si aprono alcune grotte abitate dal paleolitico superiore all’età del bronzo, oggetto di visita durante l’evento e ricche di reperti archeologici, tra cui interessanti sono i ciottoli incisi di tipo romanelliano. Il versante meridionale è ricoperto di macchia mediterranea mista a piante basse da pascolo. Nel letto del canyon orientale del Pulo si apre un inghiottitoio, scoperto ed esplorato già negli anni ’60. L’imbocco, molto stretto e protetto da una grata, dà accesso ad un pozzo di 35 metri; da qui, si raggiunge il fondo fangoso, attraverso vari traversi e pozzi, ad una profondità di circa 60 metri. L’inghiottitoio si attiva eccezionalmente in occasione di forti piogge.

Per la partecipazione sono consigliate scarpe da trekking o da ginnastica, pantaloni lunghi, k-way, giubbotto, torcia e scorta d’acqua ed è gradito un piccolo contributo di partecipazione che l’associazione investe per proporre seminari, conferenze, dibattiti pubblici e per la copertura assicurativa indispensabile per le attività escursionistiche. Il percorso, come sempre, sarà adeguato alle capacità dei partecipanti lasciando la possibilità a TUTTI di prendere parte all’evento. Un segno di rispetto e di sensibilità dovuto e che permette anche ai bambini, ai meno giovani ed ai meno fortunati di partecipare a queste iniziative di promozione del territorio. Per la consumazione è INDISPENSABILE inviare una mail di conferma all’indirizzo murgiaenjoy@libero.it. L’incontro dei partecipanti, ai quali sarà distribuito materiale informativo del Parco Nazionale dell’Alta Murgia è previsto per sabato 22 settembre alle ore 18:30 sul piazzale del Convento di Cassano ed alle 19:15 nei pressi del Santuario della Madonna del Buoncammino ad Altamura. Ulteriori info al numero 328 3130450 dopo le ore 18, con mail a murgiaenjoy@libero.it o sull’evento Facebook: https://www.facebook.com/events/1017107068448975/.

 

Tags: ,