fbpx

Quinta giornata ricca di appuntamenti per CassanoScienza. E in serata a cena con i piatti tipici rinascimentali e le ricette di Leonardo da Vinci

Cristiano Galbiati

Un pomeriggio ricco di appuntamenti imperdibili per la quinta giornata di CassanoScienza, festival di divulgazione scientifica organizzato dall’IISS Leonardo Da Vinci e dall’agenzia Multiversi, in programma dall’1 al 7 aprile 2019 a Cassano delle Murge, che quest’anno ha per tema i “Corpi”, nelle diverse accezioni del termine.

Obiettivo della manifestazione è stimolare curiosità ed interesse al fine di rimuovere i tabù e “contagiare” di passione scientifica l’intera comunità e per farlo ci si avvale della presenza di personaggi di spicco del mondo culturale nazionale e internazionale.

L’Auditorium “Maria Lassandro” del “Leonardo da Vinci” si appresta ad ospitare oggi pomeriggio, alle 16:00, Cristiano Galbiati che terrà una conferenza su “Le entità oscure. Viaggio ai limiti dell’Universo”. L’evento è realizzato in collaborazione con Mondadori Bookstore di Acquaviva delle Fonti.

Galbiati, dottore di ricerca in Fisica all’Università di Milano, è attualmente full professor presso il Physics Department della Princeton University (Princeton, New Jersey) e professore ordinario di Particle Astrophysics presso il Gran Sasso Science Institute (L’Aquila). Autore di numerose pubblicazioni scientifiche sui neutrini solari, svolge attività di divulgazione scientifica. Coordina l’esperimento di ricerca della materia oscura DarkSide presso i Laboratori Nazionali del Gran Sasso (L’Aquila) e il progetto Aria presso la miniera Monte Sinni di Carbosulcis (Gonnesa, Sardegna). A fine agosto esce Entità oscure. Viaggio ai limiti dell’Universo (Feltrinelli).

Dai corpi celesti e quindi dall’astrofisica si passa al mondo letterario con la conferenza alle 18:30 di Gaetano Grasso, referente del Presidio del Libro di Cassano delle Murge, che discuterà su “Una comunità di lettori e il suo corpus letterario”.

Dario Bressanini

Sempre nella stessa aula, a concludere il ciclo di interventi, alle 19:00, ospiti d’eccezione saranno Dario Bressanini e Beatrice Mautino che intratterranno il pubblico con la conferenza dal titolo “Dagli OGM al “bio”, falsi allarmi e verità nascoste del cibo che portiamo in tavola” in un’iniziativa promossa dal Presidio del Libro di Cassano delle Murge.

Bressanini è chimico, ricercatore presso il dipartimento di Scienze chimiche e ambientali dell’Università degli Studi dell’Inubria a Como. Ha iniziato la sua attività di divulgazione scientifica partecipando alla prima edizione di “Cosmo, siamo tutti una rete”, trasmissione scientifica di Rai3 andata in onda il 4 settembre 2010. Collabora poi con la RSI-Radiotelevisionesvizzera e in radio è ospite ricorrente della trasmissioni Moebius e Il Gastronauta di Radio24. Dal 10 maggio 2007 cura un blog all’interno di Le Scienze Blog di La Repubblica chiamato Scienza in Cucina. Ha pubblicato più di trecento articoli di tipo divulgativo sul tema generale delle scienze, in special modo, della chimica all’interno del mondo della alimentazione.

Cura anche un canale YouTube sul quale pubblica video su vari argomenti attinenti la sua attività di divulgazione scientifica su temi a lui congeniali.

Beatrice Mautino

Beatrice Mautino è laureata in Biotecnologie Industriali, ha un dottorato di ricerca in Neuroscienze all’Università di Torino e un master in Comunicazione della scienza presso “Il rasoio di Occam”. Si è occupata di ricerca per alcuni anni all’Università di Torino ed è attualmente comunicatrice della scienza (lei preferisce chiamarsi “divagatrice scientifica”), specializzata in progettazione di laboratori, mostre interattive ed eventi scientifici.

Ha curato la mostra fotografica “I viaggi di Luca Cavalli-Sforza” e la mostra “Food – La scienza dai semi al piatto”.

Dal 2012 al 2016 è responsabile del programma delle conferenze del Festival della Scienza di Genova, mentre nel 2017 ha ideato con l’associazione Frame, il Food&Science Festival di Mantova. Per il CICAP ha curato mostre, conferenze e laboratori, ha fondato e diretto la rivista elettronica Query Online. È autrice di numerosi libri riguardanti gli argomenti da lei trattati. Ha un blog, I divagatori scientifici.

Nella serata di domani, poi, la cena evento legata alla mostra “Cibarie Leonardesche. Edizione Zero Uno”, alle 20:30 presso l’Agriturismo “Murà” di Cassano delle Murge. È possibile accedere alla cena solo su prenotazione, i partecipanti potranno assaggiare i piatti tipici rinascimentali e ricette di Leonardo da Vinci. Il tutto abbinato con un buon vino prodotto da un vitigno autoctono toscano dell’epoca leonardesca, recuperato grazie al lavoro di esperti enologi e scienziati.

E proprio la mostra “Cibarie Leonardesche. Edizione Zero Uno” curata da Beth Vermeer (architetto del paesaggio e critico d’arte, fondatrice di Design for Everyday Life), è visitabile a palazzo Miani-Perotti.

A cinquecento anni dalla morte del genio italiano la mostra intende rendergli omaggio facendo conoscere al grande pubblico il suo lato creativo meno conosciuto: il suo rapporto con il cibo e il suo ruolo dascenografo di banchetti festosi durante gli anni al servizio di Lorenzo Il Magnifico e da Ludovico il Moro a Milano.

Orari d’apertura: dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13 e dalle 16,30 alle 20, domenica dalle 16,30 alle 20.

Ogni giorno dalle 9 alle 13 saranno visitabili tutti i 22 Laboratori interattivi.

È possibile prenotarsi alle conferenze e ai laboratori tramite la compilazione di un form presente sul sito dell’Istituto “Leonardo Da Vinci”.

Infine gli Itinerari turistici ai quali si può partecipare prenotandosi tramite mail o telefono iat.cassanomurge@libero.it; info. 080 3211608.

Cassanoscienza è una manifestazione realizzata in collaborazione con: Comune di Cassano delle Murge; Wonderfoul Life World Organization; Fondazione Umberto Veronesi; Regione Puglia; Presìdi del Libro di Cassano delle Murge; Lions International; Leo Club Cassano Murge; Infopoint Cassano delle Murge; Club per l’Unesco di Cassano delle Murge; Airc; Mondadori Bookstore; Design for Every Day life; AbArt.

uno dei laboratori di CassanoScienza tenuti dagli studenti dell’IISS Leonardo da Vinci (foto dalla pagina Facebook dell’associazione Insieme)