fbpx

Referendum: cosa prevede? Quali sono le ragioni e le conseguenze del SÌ e del NO? In piazza Rossani un banchetto informativo de “L’Eco”

da L’ECO – Il rumore del cambiamento

Domenica 20 e lunedì 21 settembre in Italia, oltre alle elezioni regionali, si terrà anche il referendum inerente alla riduzione del numero dei parlamentari e gli elettori saranno chiamati a esprimere il proprio voto in merito a questa revisione costituzionale.

Il tema al centro del quesito referendario è significativo poiché riguarda una questione estremamente importante per la nostra politica: la rappresentanza del popolo in Parlamento. È proprio per questo che esprimere un voto consapevole, frutto di una decisione ponderata di cittadini informati, in questo caso non è più solo un diritto, ma diviene una necessità.

Muovendo da questa consapevolezza nonché dalla constatazione della scarsa attenzione che, soprattutto tra i giovani, si sta ponendo su un evento così denso di significati per la politica del nostro Paese, il movimento giovanile “L’ Eco – Il rumore del cambiamento” organizza un incontro pubblico per discutere insieme alla cittadinanza dei reali aspetti che gravitano intorno a questa riforma costituzionale.

Cosa si intende per “taglio dei parlamentari”? Cosa prevede realmente la riforma? Quali sono le ragioni e le conseguenze del Sì o del NO?

Sono tutte domande a cui si cercherà di dare risposta questo giovedì 17 settembre, presidiando con un banchetto fisso in piazza Rossani, nell’area antistante il parco giochi, dalle ore 18:00 alle ore 22:00.

L’evento sarà totalmente slegato da qualsiasi legame con i partiti locali o nazionali: sarà semplicemente un’occasione per confrontarsi e schiarirsi le idee, in modo da poter esprimere e far valere al meglio le proprie opinioni e il proprio diritto di voto.

In ottemperanza alle misure di contenimento e la protezione dal contagio del virus SARS-CoV-2, verranno adottate le misure di sicurezza indicate, e si invita chiunque voglia partecipare a dotarsi dei sistemi di protezione adeguati (mascherine e/o guanti) e a mantenere in ogni momento le distanze di sicurezza.